Condividi:

Per realizzare un vaso in cemento fai da te con il calcestruzzo non serve la stregoneria, anzi. I passaggi sono semplici come quelli di una torta di mele. Metti il grembiule. Sostituisci la farina con il cemento, lo zucchero con la sabbia e aggiungi un po’ d’acqua. Mescola bene e stendi dell’olio sullo stampo per non far incollare il tutto. Non servirà nemmeno pre-riscaldare il forno: la cottura avverrà all’aria aperta.

Proprio come per la pasticceria, la creazione di oggetti in calcestruzzo ti consente di sfoggiare le tue abilità creative.
Dal vaso alle lampade di design, dai passi giapponesi ai portacandele: una volta appresa l’arte della realizzazione del calcestruzzo fai-da-te, potrai perfino arrivare a produrre un piano da lavoro. Nulla è impossibile.

Come realizzare il calcestruzzo fai da te?

Calcestruzzo, cemento o malta: quale scegliere per creare oggetti decorativi fai da te?

Con il termine “cemento” intendiamo un legante, una sorta di colla costituita da calcare e argilla che, a contatto con l’acqua, forma una pasta più o meno malleabile, soggetta a indurirsi per effetto dell’aria.
La malta è una tipologia di cemento a cui è stata aggiunta della sabbia di diversa finezza, mentre il calcestruzzo è anch’esso simile, ma con l’aggiunta della ghiaia.
Per i progetti di bricolage, dunque, non utilizziamo propriamente il calcestruzzo, poiché la resa finale sarebbe esteticamente meno omogenea e quindi meno gradevole. Potrai però scegliere se:
– preparare una miscela acquistando un sacco di cemento e aggiungendo della sabbia;
– utilizzare delle malte pronte per l’uso.

Come preparare la miscela?

Se scegli di utilizzare il cemento, le proporzioni sono una parte di cemento e due parti di sabbia. La malta invece è già stata miscelata.
Aggiungi poi dell’acqua seguendo i consigli del produttore riportati nella confezione; la regola generale tuttavia vuole che la miscela sia spesso troppo densa per realizzare un calco, quindi occorrerà aggiungere la quantità necessaria fino a ottenere la consistenza di una pasta morbida e ideale da modellare. Procedi a piccoli passi. Se poi ti rendi conto che la miscela è troppo liquida, sarà sufficiente aggiungere del cemento e della sabbia.

Qual è la quantità da preparare?

La risposta non è immediata perché dipende dalla dimensione degli oggetti. Il nostro consiglio è di preparare sempre una quantità abbondante di malta o cemento, mai scarsa, così da poter colare la miscela in simil-calcestruzzo in una sola volta ed evitare i raccordi sgradevoli. Prepara altri progetti per utilizzare il prodotto che avanza, come per esempio candele, coppette, ecc.

E per aggiungere un tocco di colore?
Nessun problema! Dipingi la tua creazione oppure, ancora meglio, tingila in pasta. Puoi aggiungere pigmenti secchi per un volume massimo pari al 7% del cemento o della malta, prima di aggiungere l’acqua a seconda del colore desiderato.

Vaso in cemento fai da te

Materiale necessario per realizzare il tuo vaso in cemento

Per realizzare questo vaso in cemento, abbiamo utilizzato:

  • due bacinelle di diametro differente ma simile (circa 3 cm di differenza)
  • un po’ di olio vegetale
  • un pennello
  • malta a grana fine
  • tappi in sughero
  • un cutter
  • una cazzuola (o qualsiasi altro utensile per mescolare come un cucchiaio in metallo)
  • colla (a tubo o termofusibile con pistola adatta)
  • acqua
  • un peso (una pietra di grandi dimensioni andrà bene)

Ricorda anche di indossare le protezioni poiché il cemento macchia ed è aggressivo sulla pelle. Consigliamo di utilizzare:

1. Preparare lo stampo

Anzitutto controlla che i due recipienti siano impilabili uno dentro l’altro lasciando uno spazio ai lati di qualche centimetro, che sarà poi lo spessore del vaso.

Taglia dei tappi di sughero da circa 2-3 cm e incollali sul fondo della bacinella piccola.

Vaso in cemento fai da te

Stendi dell’olio nella parte interna della bacinella grande e sull’esterno della piccola.

2. Preparare la malta

Vaso in cemento fai da te

Versa la preparazione in una cassetta per impastare e forma un cratere al centro. Se hai scelto l’opzione cemento + sabbia, ricorda di miscelare i due materiali in anticipo. Se desideri aggiungere dei pigmenti secchi, questo è il momento giusto.

Incorpora l’acqua in corrispondenza del cratere e mescola nella cassetta fino a ottenere la consistenza di una pasta malleabile. In questa fase potrai eventualmente versare qualche goccia di pigmenti liquidi.

3. Colare il cemento

Versa uno strato di cemento di circa 2-3 cm, a seconda dell’altezza dei tappi in sughero precedentemente tagliati. Livella lo strato scuotendo la bacinella.
Prendi la seconda bacinella e posizionala ben al centro dentro alla prima. Spingi da sopra per far aderire i tappi sul fondo.

Vaso in cemento fai da te

Poggia un peso di grandi dimensioni al centro della bacinella, poi aggiungi poco a poco la malta necessaria per riempire lo spazio vuoto tra le due bacinelle. Leviga in superficie e scuoti per livellare.

4. Far asciugare il vaso

A seconda della malta utilizzata e delle dimensioni della creazione, il tempo di asciugatura varia da 2 ore, per la malta a presa rapida, ad almeno 48 ore per la malta classica e un progetto voluminoso.

5. Togliere dallo stampo

Quando la malta è asciutta, potrai togliere dallo stampo la tua creazione. Non dovresti far troppa fatica se hai steso bene l’olio nelle bacinelle.
Togli la bacinella piccola, poi ruota delicatamente quella grande per estrarre il vaso in cemento.

Vaso in cemento fai da te

Consiglio: se noti dei difetti, puoi levigare il cemento con carta abrasiva a grana 40 o 60, poi completare con la carta a grana più sottile (100) per la finitura.

Togli delicatamente i tappi e controlla sul fondo del vaso che i fori siano effettivamente vuoti. In caso contrario, ruota il vaso e aiutati con qualche colpo di martello per farli cadere. I fori servono per drenare e far fuoriuscire l’acqua dell’irrigazione.

Vaso in cemento fai da te

6. Piantare

Vaso in cemento fai da te

Non ti resta che acquistare le tue piante preferite e leggere il nostro tutorial su come abbinare diverse piante da interno in un vaso

Se questo tutorial ti è piaciuto potrebbe interessarti anche:
Come creare un vaso sospeso per piante aeree
– La nostra rubrica Giardinaggio con tantissimi consigli

Condividi:
ManoMano
Autore

Rispondi