Condividi:

Cambiare casa è sempre un nuovo inizio, può spaventare ma è meglio affrontarlo come una tela bianca. Se hai un trasloco in vista, puoi iniziare a decorare e cercare di ottenere il meglio dal tuo nuovo spazio. 

Non importa se sei al tuo primo trasloco o se sei già un esperto in materia. La tua nuova casa è un universo di nuove opportunità, qui potrai immaginare, creare, inventare e costruire tutto quello che desideri! Se hai un trasloco in vista, seguire alcuni passaggi e consigli potranno facilitare il compito. 

Dimensioni e distribuzione

Prima di iniziare a decorare la tua nuova casa, dimensioni e distribuzione degli spazi sono i dettagli fondamentali da cui partire. Non è lo stessa cosa avere soggiorno e cucina in un open space ampio, ad esempio, che averli separati, e che questi spazi siano piccoli. Prendi in considerazione la necessità di una cabina armadio, senza dimenticarti del numero di stanze e bagni di cui hai a disposizione.

Prendi! Se i tuoi ambienti sono piccoli, evita di sovraccaricare. Puoi dare una sensazione di spazio con una decorazione in stile “Japandi”: puro, versatile e funzionale che mescola il minimalismo giapponese al modernismo scandinavo. Per soggiorni di grandi dimensioni, puoi cimentarti invece in stili come il “Regencycore”, tornato di moda grazie alla celebre serie “Bridgerton” con ispirazione all’antico stile inglese, ricco e classico.

Posizione

Se hai un trasloco in vista e disponi di pochi metri quadrati come capita nelle grandi città, ti invitiamo a staccare dallo stress direttamente a casa tua, creando zone che ti aiutino a rilassarti. Crea il tuo angolo preferito! Se sei un amante dei viaggi puoi scegliere uno stile di tendenza come quello “Etnico”, basato sulla fusione di culture il cui insieme sprigiona armonia.

Se invece ti sei trasferito vicino al mare o hai acquistato una casa in campagna, ti consigliamo di puntare su stili come il “Mediterraneo”, che richiede ampi spazi decorati con travi in ​​legno e pareti bianche. È uno degli stili più naturali e semplici, si distingue intengrandosi perfettamente con il paesaggio circostante. Un altro stile che va fortissimo anche in montagna è il “Provenzale” che ti permetterà di salvare e dare nuova vita a pezzi vecchi e rustici, in piena armonia con la natura. Non dimenticare un mazzo di fiori appena raccolti sulla tavola! 

Trasloco in vista: appartamento condiviso, vita in familia o solitaria?

Sai già che non è la stessa cosa vivere in coppia, che vivere con amici oppure avere figli piccoli in casa. Anche le case devono essere funzionali e adattarsi in base allo stile di vita e alle esigenze del momento. Se andrai a vivere con il tuo partner o il tuo migliore amico, potrai godere di uno stile più sobrio, ordinato e funzionale come il “Minimalista”. Lasciando poche cose in vista, sarà più facile evitare discussioni sul disordine.

Se, al contrario, si tratta di un trasloco di famiglia, lo stile “Nordic” può essere un ottimo alleato poiché punta sull’ordine, sulla praticità e ovviamente sulla luminosità. I più piccoli adoreranno gli spazi accoglienti e organizzati.

Per concludere, di qualunque tipo sia la tua nuova casa, se hai un trasloco in vista una cosa è essenziale: ogni spazio deve esprimere al meglio il tuo gusto e la tua personalità! 

Condividi:

Rispondi