Tag

cura delle piante

Browsing

La Maranta e la Calathea sono piante che fanno parte della famiglia delle Marantaceae, caratterizzate dagli splendidi colori e motivi delle loro foglie. Vengono anche dette ‘piante della preghiera’ per il peculiare movimento notturno, quando si chiude raccogliendo tutte le foglie. È una pianta perenne che possiamo goderci durante tutto l’anno, vediamo subito in dettaglio come prendersi cura della Calathea. Come prendersi cura della Calathea Anche se alcune varietà di Calathea danno fiori, vengono coltivate principalmente per le loro foglie dai bellissimi disegni. C’è un segreto per coltivare con successo la calathea e la maranta: dare priorità alla loro posizione, preferiscono luoghi in cui ricevono molta luce, e mantenere un’alta umidità ambientale. Luce Nel blog di ManoMano abbiamo parlato in precedenza di altre piante da interno, solitamente indichiamo che hanno bisogno di molta luce senza sole diretto e, come detto, la stessa cosa vale anche per la maranta e la…

Molte piante si convertono in tendenze sui social network e le vendite di quelle più instagrammabili decollano. Siamo consapevoli dei bisogni di cura delle piante da interno che abbiamo in casa oppure ci lasciamo trascinare dalla loro estetica senza dare importanza alle loro necessità? I social network sono diventati un’importante vetrina per le piante da interni. Al vederle su Instagram o Pinterest, diventano spesso preda di acquisti d’impulso. Scopriamo insieme come evitare alcuni degli errori più comuni nella cura delle piante da interno, per poterne godere il più a lungo possibile. Cosa fare quando la pianta arriva a casa Come prima cosa, consigliamo di cercare informazioni sulla pianta, a partire dal suo nome scientifico e segnarlo per futura referenza. Dovremo in secondo luogo prendere alcune decisioni che risultano di importanza vitale in questo momento, in quanto la pianta deve acclimatarsi in quella che sarà la sua dimora finale. Osservare la pianta…

Come proteggere le piante in invernoCon l’arrivo del freddo iniziamo a preoccuparci di come proteggere le piante in l’inverno. Il vento, le gelate e naturalmente la neve possono provocare la morte di alcune di loro, quindi non fa male essere preparati ad aiutarle se è necessario. Per questo, ti suggeriamo alcuni prodotti: Telo antigelo Sacco termico Teli protettivi per coltivazioni Serre da giardino Rotolo plastico serre Corteccia di pino Concime ricco di potassio Cosa fare in caso di avviso di gelate Come prima cosa, non allarmarsi. Controlla quali piante sono più sensibili alle basse temperature e dai priorità alla loro protezione prima di quella degli altri. Se per dimensioni risulta facile proteggerle in casa durante la notte, posizionale nella cucina o nel bagno, dove non noteranno un aumento di temperatura eccessivo. Evita di metterle in sala da pranzo o nel soggiorno, dove lo shock termico potrebbe essere peggio di lasciarle…

Ti stai chiedendo come scegliere una serra? Ecco come fare! Una serra è una struttura che protegge le piante dal freddo e dal vento e che, allo stesso tempo, consente il passaggio dei raggi solari. Si può utilizzare per la coltivazione a terra, per proteggere le piante dalle intemperie o per avanzare alcune colture che potranno svilupparsi grazie alla sua protezione. Ho davvero bisogno di una serra? Credo sinceramente che l’esperienza avuta con le tue piante negli scorsi inverni possa esserti d’aiuto per rispondere a questa domanda. Se sei rimasto con la voglia di coltivare alcune verdure perché faceva troppo freddo, o se ti sono morte alcune piante a causa delle temperature troppo rigide, la risposta è sì. Una serra ti permetterà non solo di proteggere le tue piante dal freddo, ma anche da neve, grandine, pioggia persistente e persino avanzare alcune colture grazie alle temperature più elevate che si…

A nessuno fa piacere vedere le proprie piante riempirsi di afidi, o che appaiano altri parassiti. Per questo, dal blog di ManoMano vogliamo darti qualche consiglio per prevenire i parassiti e far crescere le tue pianti forti e sane. 1. Una pianta ben concimata, resiste meglio ai parassiti Sapevi che gli insetti prediligono le piante più deboli? Per questo motivo, il nostro primo consiglio è di non dimenticare di concimarle con regolarità. Una pianta sana è molto meno attraente per loro e molto più produttiva per noi! Puoi utilizzare un concime generico per piante da fiore o per quelle dell’orto. Ci sono concimi specifici per le rose, i gerani, addirittura per i bonsai. L’importante è seguire sempre le indicazioni del produttore, perchè anche un uso eccessivo di concimi e fertilizzanti può essere dannoso. Gli afidi (nella foto qui sotto) preferiscono le piante ricche di azoto. Un eccesso di questa…