Sei alla ricerca di un tavolino da salotto economico, pratico e bello, oltre che con un design moderno? Se è il tuo caso, non perderti questo tutorial perché ti stiamo per mostrare come realizzare il tuo tavolino da salotto con un bancale e piastrelle. Il risultato ti sorprenderà!

I mobili realizzati utilizzando bancali non sono solo di moda, rappresentano anche una forma semplice ed economica di realizzare il tuo mobiliario su misura. Il tavolino da con bancali e piastelle che abbiamo realizzato per il salotto ne è un esempio..

Con lui darai un tocco moderno al tuo salotto e sarà un comodo punto di appoggio per le tue merende e le cene veloci. Inoltre, contiene uno spazio per riporre giornali e riviste, il telecomando, il tablet, ecc…

Attrezzi e materiali

Oltre al bancale, avrai bisogno di:

Costo, durata e difficoltà

Nonostante non sia un progetto complicato, richiede comunque una certa pratica nell’utilizzo di alcuni attrezzi da taglio, come la sega circolare e la sega a lama. Per questo motivo, il livello di difficoltà è medio.

Se siete già in possesso degli strumenti necessari, il costo approssimativo dei materiali è di circa 70 €, anche se il prezzo dipenderà dalle piastrelle e dalle gambe che sceglieremo per il tavolino.

Per la realizzazione di un tavolino come quello del nostro tutorial avrai bisogno di un paio di giornate di lavoro. Bisogna tenere in considerazione che è necessario attendere circa 12 ore dopo l’applicazione della pasta per il montaggio delle piastrelle per farle aderire perfettamente. Inoltre, dovremo lasciar asciugare anche lo stucco.

Tavolino con un bancale e piastrelle passo dopo passo

Potrai godere di merende e serate di cinema e popcorn nel tuo salotto con questo tavolino. Eccoti i passaggi da seguire per realizzarlo.

1º.- Regolare il bancale secondo le misure delle piastrelle

Come prima cosa, abbiamo tenuto in conto queste considerazioni:

  • Un tavolino da salotto deve potersi spostare facilmente per avvicinarla, ad esempio, al divano.
  • Il bancale, le piastrelle e le gambe, fanno in modo che il tavolino abbia un certo peso.

Per questo motivo e per renderlo più leggero, abbiamo deciso di non posizionare più di 4 piastrelle e adattare il bancale alle loro misure, procedendo in questo modo:

  1. Tracciare una linea secondo le misure delle 4 piastrelle e tagliare il bancale utilizzando la mini sega circolare.
  2. Tagliare con la sega a lama l’asse che occupava la parte centrale del bancale..
  3. Spostare l’asse tagliata al nuovo bordo del bancale, eliminando con il martello le tavole rimaste.
  4. Fissare l’asse utilizzando delle viti da legno.

2º.- Levigare il bancale

Una volta sistemato la misura del bancale, levighiamo la superficie per eliminare le asperità e le schegge di legno.

3º.- Tagliare la base per le mattonelle

Normalmente la superficie formata dalle assi del bancale non è a livello. Per questo motivo, le piastrelle andranno posizionate su una tavola di compensato, per evitare ci siano differenze di altezza e fare in modo che la superficie sia più omogenea.

Per tagliare la tavola la fissiamo ad un banco di lavoro e utilizziamo la mini sega circolare.

4º.- Pitturare i pezzi

Prima di posizionare la tavola di compensato sul bancale, pitturiamo entrambi i pezzi di color bianco. In questo modo ci faciliterà il lavoro, dato che altrimenti non potremmo raggiungere così facilmente la parte interna del bancale.

Per risparmiare pittura, ci conviene poi pitturare solo il lato interno della tavola in compensato, dato che quella esterna verrà ricoperta con le piastrelle.

5º.- Montare la base per le piastrelle

Il passaggio successivo è fissare la base in compensato al bancale. Per farlo, ci basta avvitarla alla parte inferiore del bancale.

6º.- Posizionare le gambe

Dopo aver fissato la base collochiamo le gambe girando il bancale, in modo da lasciare sopra la parte con le assi.

Le gambe che abbiamo scelto sono in color rame e con una forma molto moderna, per dare al nostro tavolo un aspetto contemporaneo e di design.

7º.- Posizionare le piastrelle

Come ultimo passaggio, fissiamo le mattonelle sulla tavola in compensato, seguendo queste istruzioni:

  1. Collocare la pasta fissante sulla tavola. Un’altra opzione è quella di applicare alle mattonelle cemento collante, ma per un tavolino non è necessario, dato che non essendo calpestate ci sono poche possibilità che si stacchino.
  2. Posizionare le mattonelle sulla tavola e fissarle con l’aiuto di morsetti. Lasciar riposare circa 12 ore per far indurire la pasta fissante.
  3. Per stuccare le mattonelle, posizionare nastro adesivo nei bordi. In questo modo evitiamo di dover attendere che lo stucco si asciughi prima di rimuovere la parte in eccesso.
  4. Togliere il nastro e lasciare asciugare.

Ed ecco finalmente, conclusi tutti i passaggi, il nostro nuovo tavolino per salotto terminato.

La zona inferiore risulta molto pratica per poter riporre riviste, il telecomando, lasciare il telefono cellulare, ecc. senza occupare spazio nella zona superiore.

Adesso non ti resta che iniziare a sfruttarlo, magari invitando i tuoi amici per un caffè sul tuo nuovo tavolino da salotto.

Come ti è sembrata nuova idea per realizzare un tavolino da salotto con un bancale e piastrelle? Si ti è piaciuta, non perderti altre idee da realizzare con i bancali:

 

 

Rispondi