Condividi:

La primavera arriva! Inizia la ripresa vegetativa e se avete un giardino o un terrazzo noterete subito tutti i cambiamenti! Scopriamo insime come prendersi cura degli spazi all’aperto.

Dana Frigerio, garden designer e esperta di giardinaggio per ManoMano

Se osservate da vicino le vostre piante noterete un ingrossamento delle gemme sui rami e se avete piantato in autunno dei bulbi vedrete le foglie rigogliose crescere e ingrossarsi e i boccioli pronti per una nuova stupenda fioritura. 

prendersi  cura degli spazi all'aperto

A marzo si comincia finalmente a lavorare in giardino, in terrazzo e sul balcone e la prima operazione è legata alla pulizia generale dello spazio. 

GUARDA IL VIDEO SU YOUTUBE!

STEP 1 Le pulizie di primavera

Lavori in terrazzo e sul balcone

Iniziamo con le grandi pulizie di primavera! E sì, attrezzatevi di scopa, paletta, spazzolone e straccio per i pavimenti: l’operazione di pulizia generale rientra negli step fondamentali per prendersi cura degli spazi all’aperto. È importante perché darà una nuova luce al vostro spazio, vi servirà osservarlo nei dettagli, se arrivate fino alla fine dell’articolo capirete perchè…

Spesso chi possiede un terrazzo esposto a nord avrà notato che alcuni angoli particolarmente bui durante l’inverno si ricoprono di muschio ma con una scopa rigida e uno spazzolone riuscirete a rimuovere tutto.
Passate infine uno straccio per i pavimenti e volendo nelle zone più difficili potreste aiutarvi anche con degli sgrassatori biodegradabili. 

Lavori in giardino

In giardino se avete un selciato o una zona pavimentata userete una scopa rigida o un rastrello per pulire a fondo e rimuovere lo sporco accumulato. 

Andranno poi rimosse dalle aiuole tutte le foglie secche che preventivamente avremo messo in autunno come copertura per tenere al caldo le radici delle piante. Lo fate vero? Altrimenti LEGGI QUI COME FARE

prendersi  cura degli spazi all'aperto

Saranno utilissime in questo caso le palette e il sacco da giardinaggio poiché una volta rimosse le foglie, le potrete compostare se possedete una compostiera oppure le potrete triturare con un biotrituratore.

Ricordatevi di zappare leggermente il terreno in prossimità degli arbusti e delle piante: questo aiuterà ad ossigenarle e le piante vi ringrazieranno!

PS Se non avete una compostiera ve la consiglio con il cuore poichè è una risorsa davvero utilissima.  SCOPRI COME REALIZZARE UNA COMPOSTIERA

La lista dei prodotti:

prendersi cura degli spazi all'aperto
1. Sacco Da Giardinaggio, 11,90€ – 2. Palette per foglie, 8,99€ – 3. Bio composter, 34,99€

STEP 2 Le operazioni da fare sulle piante

Alcune piante come le erbacee perenni in inverno vanno a riposo ( si seccano ) per poi riprendere la fase di vegetazione con l’inizio della primavera. Con una cesoia ben affilata taglieremo le parti aree delle piante ormai essiccate: noterete che la pianta sta riprendendo alla base con l’emissione di nuove foglioline, felicità! 

prendersi  cura degli spazi all'aperto

Estirperemo alla base anche tutte le erbe infestanti che nel periodo invernale si sono accumulate nella nostra aiuola o bordura. 

Regola per tutte le piante: 

Taglieremo e rimuoveremo tutti i rami rovinati dal gelo e le foglie secche che sono ancora attaccate ai rami, mentre per quelle che portano tracce di malattie fungine è ancora più importante rimuoverle perchè altrimenti queste malattie si diffonderanno con l’arrivo del caldo-umido.
Un consiglio importante nel caso di funghi: mi raccomando sterilizzate con un disinfettante antibatterico le cesoie prima di continuare a potare altre piante, l’operazione servirà a non passare il fungo ad altre essenze. 

In questo periodo si iniziano le potature

Ecco le piante da potare in primavera: 

Una regola fondamentale è che le cesoie devono essere ben affilate per eseguire un taglio NETTO sui rami. Se non le avete mai affilate il rischio è quello di spaccare e slabbrare la corteccia e non è mai auspicabile per la salute della pianta.

come potare le piante

La lista dei prodotti:

1. Forbici professionali lame intercambiabili, 33,00€ – 2. Forbici professionali doppio taglio, 37,00€ – 3. Forbici professionali doppio taglio, 44,90€

Una volta che avete pulito e rimosso lo sporco e le foglie, potato le piante e tolto le erbacce, potrete iniziare a concimare.

In primavera si cerca di arricchire al meglio il terreno del giardino e anche quello dei vasi del terrazzo con del concime granulare a lenta cessione. 

Andrete a spargere una dose di concime granulare intorno alle piante, in realtà non troppo vicino e MAI sul colletto delle piante perché altrimenti otterrete l’effetto opposto, bruciando quindi la pianta.

Un altro buon motivo per concimare con un certo impegno è direttamente collegato con i nuovi impianti che andrete a coltivare e alle semine che vorrete fare; le vostre piante saranno tutte molto felici, sane e rigogliose.

Nei mesi di aprile e maggio potete anche procedere con la messa a dimora dei BULBI a fioritura estiva.

In primavera si inizia anche a seminare.

E’ Divertente. Potete iniziare in casa o in serra fredda se ne avete una, facendovi aiutare dai vasetti in fibra di torba biodegradabile, una volta che la pianta sarà cresciuta interrerete anche il vasetto nel terreno. 

come seminare

Cosa seminare 

Tantissimi fiori, sia per l’orto che per il terrazzo per avere dei bellissimi fiori da taglio per i vostri bouquet … li fate i bouquet con i fiori del vostro giardino? 

Oppure se non volete le fioriture e volete “mangiare”, potrete seminare i classici ortaggi e le erbe aromatiche, sia nell’orto che nei vasi sul terrazzo e balcone. SCOPRI QUALI VERDURE COLTIVARE NEI PICCOLI SPAZI

La lista dei prodotti:

1. Semi di piante aromatiche, a partire da 1,70€ – 2. Semi di ortaggi, a partire da 1,00€ – 3. Semi di fiori, a partire da 1,70€

STEP 3 Operazione prato

In inverno anche il prato va a riposo, noterete che è irregolare, in alcuni punti l’erba è cresciuta troppo e in altri punti per niente. Probabilmente ci saranno delle macchie diradate, spoglie e invece altre decisamente ingiallite e … forse se abitate in una zona umida vi troverete anche del “bellissimo” muschio.

La primavera è un ottimo periodo per iniziare ad occuparsi del tappeto erboso.

prendersi cura degli spazi all'aperto

Arieggiando, seminando e infine concimando le zone diradate, se seguirete in quest’ordine i lavori il prato sarà rinnovato e ravvivato e sarà pronto per i vostri picnic estivi.  

Ma visto che “prevenire è meglio che curare” LEGGI QUI RIGENERARE IL PRATO PRIMA DELL’INVERNO

La lista dei prodotti:

1. Sementi per prato, a partire da 1,60€ – 2. Sandali arieggiatori, 9,90€

Ora che hai scoperto come prendersi cura degli spazi all’aperto non resta che l’ultimo step:

STEP 4 Non ultimo, l’idea di progetto 

Durante la pulizia e la sistemazione del giardino e del terrazzo possiamo iniziare ad avere un’idea di progetto più chiara e precisa e quindi potremmo focalizzare le nostre attenzioni sulla scelta delle nuove piante per il nostro spazio verde.

Vi consiglio di scrivere su un quaderno le vostre idee, aggiungerete nel tempo anche degli schizzi e importantissimo i nomi delle piante che vorrete avere nei prossimi mesi o anni per prendersi cura degli spazi all’aperto.

Programmare e sognare è una cosa bellissima. 

Condividi:
Autore

Non è possibile commentare.