Condividi:

A chi non piacere rilassarsi in giardino al riparo da sguardi indiscreti o da una vista non gradita. Di seguito condividiamo alcune idee per formare delle barriere verdi con piante e strutture per poter godere di una totale privacy in giardino e sfruttare al meglio balconi e terrazzi, da soli o con amici.

Piante per ripararsi dai vicini

Lo sviluppo della nostra barriera verde dipende da vari fattori, primo fra tutti le dimensioni del nostro balcone, terrazzo o giardino. Il bambù, ad esempio, è un’ottima pianta per garantire la privacy in giardino, ma nel crescere potrebbe sottrarre spazio utile in un balcone di piccole dimensioni. 

Bosso

È una pianta sempreverde a bassa manutenzione (non perde il fogliame). Ideale quindi per quelle zone dove il clima permette di godere della vita all’aria aperta per molti mesi.

Può essere coltivata in pieno sole e mezz’ombra, sopporta anche le temperature sottozero durante l’inverno.

Bambù

A crescita rapidissima, è una pianta resistente come poche altre, resiste senza problemi al sole estivo diretto e alle basse temperature invernali. Le foglie iniziano a germogliare dalla base, rendendolo ideale per formare divisori o pareti verdi molto alte. Si adatta alla coltivazione in vaso o fioriera, anche se la sua altezza e la sua crescita saranno limitate allo spazio disponibile: più grande è la fioriera, più alta crescerà. 

Equiseto o “Coda di cavallo”

cola-de-caballo

L’Equiseto o coda di cavallo (Equisetum hyemale), è una pianta ornamentale ideale per delimitare spazi e dare un aspetto zen agli spazi esterni. Si adatta alla coltivazione in pieno sole o in penombra e ha bisogno di annaffiature frequenti, specialmente in estate. 

Siepi

Non possiamo non menzionare le piante che si usano per formare siepi, anche se normalmente vengono coltivate a terra. Il lauroceraso ha foglie morbide e arrotondate, forse le meno dure al tatto della sua varietà. La tuia risulta molto più folta e cresce bene in altezza. Tutte queste piante possono essere coltivate in vasi o fioriere con capacità adatta all’altezza e alla copertura che si vuole raggiungere.

Piante rampicanti

Tutte le piante rampicanti crescendo formano un tappeto più o meno spesso, adatto a garantire la privacy in giardino. In alcuni casi però possono perdere le foglie in autunno, è quindi necessario tenerlo presente se si desidera continuare ad essere al riparo da sguardi indiscreti durante i mesi più freddi.

Gelsomino

Oltre ad offrire la protezione desiderata, il gelsomino riempirà il tuo giardino del suo meraviglioso profumo durante tutta l’estate. È una pianta rustica, può essere coltivata in penombra e in pieno sole se è già stabilizzata. Fai quindi attenzione se la trapianti in piena estate in un esterno con molto sole.

Bouganville

Questo arbusto si adatta alla coltivazione in vasi e fioriere di grandi misure e necessita di potature regolari per indirizzare la sua crescita dove ci interessa. Se lo spazio ti permette di coltivarlo in un vaso grande, non te ne pentirai. In estate la sua fioritura è spettacolare, riempirà di colore il tuo terrazzo o balcone.

Edera

Se il tuo balcone o terrazzo riceve poco sole diretto, l’edera crescerà comunque senza problemi. Puoi guidare i suoi rami tra la ringhiera o coltivarla in vasi o fioriere sospese. A poco a poco formerà uno spesso arazzo che manterrà i tuoi spazi al riparo da occhi indiscreti. Ricorda però che sia le sue foglie come le bacche possono risultare tossiche se ingerite: un aspetto importante da tenere presente se in casa ci sono bambini piccoli o animali domestici.

Vasi, fioriere e strutture verticali per garantire la privacy in giardino

Nei terrazzi di grandi dimensioni possiamo giocare con vasi e fioriere alte per creare divisori e guadagnare spazio in altezza per le nostre piante mentre guadagni privacy. Su ManoMano puoi trovare un’ampia varietà di modelli.

1. Gabbione fioriera in acciaio zincato  2. Fioriera in legno di acacia con grigliato  3. Fioriera in legno

Vasi impilabili e giardini verticali permettono di mantenersi al riparo se posizionati in posti strategici o appesi alle ringhiere. Possiamo utilizzarli per coltivare fiori, felci, piante aromatiche e piccoli ortaggi a seconda della quantità di sole che possono ricevere.

Oltre alle piante, vasi, fioriere e strutture di coltivazione possono infatti aiutarci ad aumentare la nostra privacy in giardino.

Ad esempio, su un balcone con ringhiera possiamo coltivare diversi tipi di piante posizionando alcune fioriere a terra e altre appese alla ringhiera stessa. Sarà necessario conoscere il comportamento di ciascuna per poter ottenere l’occultamento desiderato, ma questo ci permetterà di far crescere e scegliere tra una maggiore varietà di piante. Infine, non dobbiamo dimenticare che alcune piante impiegheranno un po’ di tempo per crescere, quindi la loro capacità di protezione non sarà immediata. Per questo motivo, possiamo ricorrere ad altre soluzioni più convenzionali per guadagnare privacy sulle nostre terrazze e balconi, come ombreggianti o frangivista, tende da sole laterali a scomparsa e persino tende a rullo che potremo aprire e chiudere a nostro piacimento.

E tu che soluzioni hai adottato per aumentare la privacy in giardino e nei tuoi spazi esterni? Non vediamo l’ora di leggere la tua esperienza nei commenti!

Condividi:

Scrivi un commento