Condividi:

L’odore del terreno, la fatica del lavoro, la gioia del veder crescere cio che si è piantato… Il richiamo della terra!

Forse potrà sembrare strano, ma anche alla gente di città piace mangiare cibi sani e naturali. È per questo che si sta diffondendo sempre di più il desiderio di “tornare alla terra”. Ma si sa, le città non sono famose per le loro grandi distese di campi coltivabili… È per questo che in Italia, sempre più città hanno deciso di mettere a disposizione dei cittadini degli spazi verdi da coltivare. Sono nati così gli Orti Urbani

Ma cosa sono esattamente gli Orti Urbani?

È in queste due parole che è racchiusa la soluzione per gli amanti del cibo sano e fai da te in città! Gli Orti Urbani infatti sono dei terreni in comune coltivabili dalla collettività. Spesso questi vengono gestiti da associazioni ma tutti i cittadini possono utilizzarli.

Il primo Orto Urbano è stato creato a New York nel 1973. In quell’anno, New York stava attraversando un periodo di crisi finanziaria e molti immobili vennero abbandonati. Fu proprio in uno di questi locali abbandonati che Liz Christie creo la priam “Community Garden”.

Da allora, gli Orti Urbani si sono diffusi sempre di più in tutte le città del mondo. Questi rappresentano, infatti, non solo la possibilità di coltivare la propria frutta e verdura, ma anche una modalità nuova di socializzazione con le altre persone.

In Italia, negli ultimi due anni, gli Orti Urbani si sono triplicati, raggiungendo 3,3 milioni di metri quadri (Dati Coldiretti).

Fonte: Nation Geographic
Fonte: Nation Geographic

Gli Orti Urbani hanno totalmente rivoluzionato il concetto di agricoltura in città. Ma è vero che non sempre si ha il tempo di recarsi nell’Orto più vicino casa e coltivare le proprie verdure. Dopo una giornata di lavoro le persone non vedono l’ora di tornare a casa! È per qesto che vogliamo darti qualche consiglio su come creare un Orto a casa tua, adattandolo ovviamente ai tuoi spazi urbani, anzi domestici.

Come si fa a creare un orto in casa?

La prima cosa da fare è scegliere il posto giusto dove posizionare il tuo orto! Ti consigliamo di scegliere uno spazio dove non ci sia troppa corrente d’aria. Inoltre è molto importante che il posto da te scelto sia molto luminoso (Se è rivolto a sud ancora meglio).

Ora bisogna scegliere i vasi adatti: per fare questa scelta, prendi in considerazione lo spazio che hai a disposizione e il tipo di frutta/verdura che vuoi coltivare. Normalmente le piante non ti richiederanno più di 10/15 cm di profondità nel terreno, pero devi tenere in considerazione anche la lunghezza delle radici.

Se non hai proprio il pollice verde, ti consigliamo di cominciare a coltivare alimenti che sono semplici da curare, soprattuto perchè sono abbastanza resistenti ai parassati e ai cambiamenti climatici.

Ecco gli alimenti che ti consigliamo di coltivare nel vostro orto personale:

Pomodori: Una bella bruschetta con il pomodoro fresco: chi non ama questo squisito spuntino? Coltivare i pomodori è facile: l’importante è mantenere sempre la terra umida. Ti consigliamo di piantare soprattutto i pomodorini ciliegino che occupano poco spazio e sono deliziosi!

tomate-300x197

 

Insalata: Per piantare l’insalata avrai bisogno di un po’ di spazio: sono infatti necessari circa 20 cm tra un seme e l’altro. Oltre a cio, l’insalata è una verdura facile da piantare e da curare!

Carote: unico segreto per far crescere le carote: mantenere sempre umido il terreno!

zana-300x193

 

Peperoni: Ottimo accompagnamento per ogni piatto, i peperoni sono facilissimi da coltivare. Dovrai solamente aspettare un paio di mesi per mangiarli dopo averli piantati!

 

orti urbani

Condividi:
ManoMano
Autore

Rispondi