Condividi:
Per avere delle buone relazioni con i vicini di casa, vi consigliamo:

“Le regole per i vicini tuttofare”

Un’infografica simpatica da stampare e distribuire in caso d’urgenza ai vicini tuttofare che non hanno orari!

 

“Tutti noi, almeno una volta, siamo stati svegliati la domenica mattina dal rumore assordante di un martello o di un tosaerba. Ed è proprio per risolvere questo problema che i tuttofare dovrebbero avere ben chiare delle semplici regole per mantenere buone relazioni con il vicinato e per svolgere i loro lavori in tutta serenità”

Christian Raisson e Philippe de Chanville, fondatori di ManoMano

Alla buon ora!

Ogni palazzo ha delle proprie regole di vicinato. Normalmente è concesso fare rumore (Entro certi limiti) dalle 8,00 alle 13,00, e dalle 16 alle 21. Anche il codice penale risulta essere molto duro nei confronti dei vicini “rumorosi”. L’articolo 659, infatti, espressamente punisce “chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche, ovvero suscitando o non impedendo strepiti di animali, disturba le occupazioni o il riposo delle persone ovvero gli spettacoli, i ritrovi o i trattenimenti pubblici è punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino ad euro 309”.

Occhio agli odori!

Pittura, polvere, fumo: anche gli odori fastidiosi possono disturbare il vicinato! Le conseguenze sono simili a quelle provocate dai rumori eccessivi. Bisogna pertanto fare attenzione anche agli odori prodotti durante i propri lavori domestici!

La gestione dei rifiuti

Se i rifiuti del vostro vicino invadono anche il vostro giardino, è ovviamente necessario informarlo (gentilmente) e di prendere provvedimenti in assenza di una sua collaborazione. E ricordate che per evitare i problemi legati ai rifiuti, la soluzione migliore è ridurre la quantità di rifiuti prodotti! Create, aggiustate, rinnovate responsabilmente e senza sprechi!

La salvaguardia dei luoghi e delle persone :

Buttare giù innavvertitamente il muro dei vicini: ecco qua il genere di situazione da evitare. Durante i lavori, è necessario sempre fare attenzione alla propria salute e a quella dei vicini.

Non spingerti troppo in là!

Un albero, o qualsiasi altra cosa superiore ai 2 metri, deve essere piantato ad almeno 2 metri di distanza dal terreno del vicino. Per alberi di altezze inferiori, invece, 50 centimetri sono sufficienti. Fate attenzione alle distanze!

 

La carta per i vicini tuttofare

 

Condividi:
ManoMano
Autore

Scrivi un commento