Condividi:

L’inverno sta arrivando! Quale modo migliore per tirarsi su se non creare una vivace ghirlanda di Natale fai da te per la porta d’ingresso? E se stai cercando di ridurre al minimo gli sprechi in questa stagione, sappi che una ghirlanda natalizia è un progetto facile, economico e che ti darà tanta soddisfazione. Non devi essere tra i massimi esperti di giardinaggio; ti bastano pochi elementi indispensabili, tra cui qualche rametto di fogliame, una zona di lavoro accogliente e la tua playlist preferita in tema natalizio! Una bella bevanda calda è un optional, ma noi te la consigliamo.

MATERIALE DI CUI AVRAI BISOGNO PER CREARE LA TUA GHIRLANDA DI NATALE FAI DA TE:

Ghirlanda di Natale fai da te

Per realizzare la tua ghirlanda di Natale fai da te, avrai bisogno dei seguenti materiali: 

STEP 1: RECUPERA RAMI E FOGLIE

Ghirlanda di Natale fai da te

Per quanto riguarda i materiali da raccogliere, esplora il tuo giardino in cerca delle foglie giuste o chiedi a qualche amico, a un membro della tua famiglia o ai vicini di casa se puoi cercare il fogliame perfetto nei loro giardini. Un altro ottimo modo per raccogliere il materiale necessario è quello di osservare attentamente attorno a te mentre svolgi semplici attività quotidiane, come portare a spasso il cane o correre. Per la tua ghirlanda, ti consigliamo di cercare delle foglie di vari colori e di diverso tipo.
Fai attenzione quando vai in avanscoperta. Non prendere niente da una proprietà privata se non hai precedentemente ottenuto il permesso. Per assicurarti che la tua ghirlanda sia ecologica, non prendere più di un solo rametto da ogni pianta o cespuglio che vedi. Ricordati inoltre che è molto importante scuotere, sciacquare ed esaminare ciò che intendi raccogliere per evitare di portare via dal loro ambiente insetti o molluschi nascosti.

Dopo aver raccolto il materiale necessario, metti il tutto a bagno per qualche ora o durante la notte. Questo ti aiuterà a non far seccare troppo in fretta la tua ghirlanda.

Se hai dell’edera o altri rampicanti nel tuo giardino, puoi usarli per creare la cornice della tua ghirlanda. La lunghezza e la quantità dipendono da te, ma prima di tutto verifica che i tuoi rampicanti si pieghino fino a creare un cerchio senza spezzarsi o rompersi. Inoltre, rimuovi le foglie e gli eventuali scarti.

Ghirlanda di Natale fai da te

Poi, scegli le dimensioni della tua ghirlanda in base ai tuoi gusti, unendo le due parti insieme con il tuo filo per hobbistica o anche con alcuni rametti più piccoli. Puoi anche pensare di acquistare direttamente una cornice fatta di filo o di rami di salice.

2 STEP: CREA I MAZZETTI DI FOGLIE

Ci sono diversi modi per fare una ghirlanda, e questo tutorial usa il metodo “bundle”: consiste nel creare dei piccoli mazzetti di fogliame, come un piccolo bouquet, che attaccherai alla tua cornice.

Ghirlanda di Natale fai da te

Per creare questa ghirlanda, metti i tuoi mazzetti davanti a te, raggruppandoli in base alla tipologia. Gioca con i raggruppamenti dello stesso fogliame e le varie combinazioni per vedere cosa ti piace di più. La lunghezza e lo spessore di ogni fascio dipendono dagli elementi che hai raccolto, dalle dimensioni della tua cornice per ghirlande e dai tuoi gusti, ovvero se preferisci ghirlande minimaliste o un po ‘più piene.

Poi, prendi un pezzo di filo per fioristi o per hobbisti e avvolgilo intorno alla parte inferiore del tuo mazzo – circa un terzo – finché non è ben saldo. Una volta che hai finito di avvolgere il filo, attorciglia le due estremità insieme per fissarlo. Non esagerare con il filo, perché sarà difficile da rimuovere quando arriverà il momento di smontare la tua ghirlanda.

Ripeti questa procedura per costruire tutti i tuoi mazzetti.

Ghirlanda di Natale fai da te

STEP 3: LEGA I MAZZETTI ALLA CORONA DELLA GHIRLANDA

È arrivato il momento di mettere insieme la tua ghirlanda! Potresti scoprire che tutti i tuoi mazzetti si adattano perfettamente all’insieme, o potresti aver bisogno di fare diversi tentativi man mano che vai avanti, tagliando o aggiungendo qua e là. Ricordati solo di tenere separati il filo e gli scarti del fogliame in modo da poter riciclare i materiali di scarto del tuo progetto.

Taglia la lunghezza giusta di filo e lega il tuo primo mazzetto sulla cornice, poi riavvolgi il filo alcune volte fino a quando non è saldamente attaccato. 

Ghirlanda di Natale fai da te

L’idea è di sovrapporre i tuoi mazzi intorno alla cornice, coprendo gli steli e i fili dei mazzi precedenti. 

Dopo che il tuo primo mazzo è ben saldo sulla cornice, legane un altro sotto, assicurandoti di coprire lo stelo e il filo del primo. Fai girare la ghirlanda in senso antiorario mentre aggiungi altri mazzi e copri la cornice.

Ghirlanda di Natale fai da te

Mentre aggiungi i tuoi mazzi, puoi provare diverse combinazioni e fare aggiustamenti se necessario. Ad alcune persone piace lasciare porzioni della cornice visibili per un look più rustico o minimalista. Per una ghirlanda completa, continua ad aggiungere fasci fino a coprire completamente la cornice.

Ghirlanda di Natale fai da te

STEP 4: ESPONI LA TUA GHIRLANDA DI NATALE FAI DA TE

Quando arriva l’inverno, non c’è niente di meglio di un’esplosione di colore sulla porta d’ingresso. Ma come appendere la ghirlanda, questo dipende dalla tua porta.

Se la tua porta ha già un pomello, un chiodo o un gancio adatto posizionato al centro, puoi provare ad appenderla così com’è. Se preferisci regolarla verticalmente, puoi legare del nastro in cima e giocare con diverse lunghezze prima di fare un nodo o un fiocco. La tua porta è di metallo o di vetro o non vuoi rischiare di rovinarla utilizzando un chiodo? Usa una gruccia di metallo o di plastica per appenderla in modo sicuro. 

Ghirlanda di Natale fai da te

Se invece preferisci mettere la tua ghirlanda dentro casa, è probabile che si asciughi più velocemente (all’incirca dopo due settimane), a causa del riscaldamento. Per mantenerla fresca il più a lungo possibile, ti consigliamo di spruzzarci un po’ d’acqua ogni paio di giorni. Le ghirlande posizionate all’aperto, invece, possono durare da quattro a sei settimane, a seconda di vari fattori come il condizionamento, il tipo di fogliame e il tempo.

Quando arriverà il momento, smaltisci la tua ghirlanda, metti da parte gli elementi raccolti in modo che compiano la loro decomposizione e ricicla il filo. Per fare questo, per prima cosa stacca tutti i fasci che puoi. Potresti scoprire che gli steli sono diventati più piccoli perché si sono asciugati. Per il resto, taglia il filo, facendo attenzione a non mescolare materiali riciclabili e compostabili. E se hai usato un filo metallico o un telaio di vite pre-fatto, conservalo per la tua prossima ghirlanda fai da te. 

Ti è piaciuto questo articolo sulla ghirlanda di Natale fai da te? Allora, non perdere 15 idee per un albero di Natale alternativo e il nostro tutorial su altre ghirlande di Natale DIY!

Anche tu stai realizzando la tua ghirlanda di Natale fai da te? Condividi il tuo risultato finale con noi su Instagram usando gli hashtag #manomanoit #puoifarlodate


Condividi:
Autore

Scrivi un commento