Condividi:

Il colore delle piastrelle del tuo bagno o della cucina non ti piacciono più? Ti sei stufato del disegno oppure il modello è ormai fuori moda? Dipingere le piastrelle è uno dei modi più facili ed economici per rinnovarle senza opere. Di seguito trovi la nostra guida per sapere come dipingere le piastrelle passo dopo passo e ottenere un risultato perfetto.

Cambiare i rivestimenti della cucina o del bagno richiede diversi giorni di fastidiose opere murarie. Quando il bagno in casa è solo uno, il disagio è massimo. Piastrellare un bagno o una cucina richiede un investimento tra 750 e 1.500€, a seconda del materiale scelto e dei metri quadrati necessari.

Per i motivi elencati, se il tuo obiettivo è dare nuova vita alle piastrelle in tempo record e con budget limitato la soluzione migliore è dipingerle. In questo tutorial ti spieghiamo tutto ciò che devi sapere e come farlo in modo che risultino perfette.

Attrezzi e materiali

herramientas para pintar los azulejos del baño

Costo, durata e difficoltà

Il costo di dipingere le piastrelle dipenderà principalmente dal tipo di pittura scelto e dai metri quadrati che andremo a pitturare. Di regola, i produttori indicano sulla confezione i metri di resa, anche se è bene tener conto che di solito la prima mano richiede più pittura della seconda.

Gli attrezzi per la pittura come vaschetta, rullo, pennello, ecc. sono abbastanza economici e facili da trovare.

Dipingere le piastrelle ha un livello di difficoltà basso, solitamente sono necessari uno o due giorni in quanto dovremo rispettare i tempi di asciugatura tra una mano e l’altra di pittura.

Suggerimenti e considerazioni preliminari

Esistono diversi tipi di pittura che possono essere utilizzati per dipingere le piastrelle. Le opzioni più comuni che puoi trovare sul mercato sono:

  • Smalto per piastrelle. Si applica direttamente sulla piastrelle senza bisogno di aggrappante. Puoi trovare diverse tonalità, con finiture lucida oppure opaca.
  • Pittura epossidica. La pittura epossidica è formata da due componenti: una resina epossidica ad alta durata e resistenza e uno smalto epossidico ad alto rendimento. Il suo utilizzo è particolarmente indicato in qualsiasi luogo che richieda una pittura resistente ed è ideale in zone umide come le pareti della doccia.
  • Aggrappante e pittura di finitura. Un’altra opzione è applicare il primer e poi la pittura di finitura. Il vantaggio principale di questa opzione è la grande varietà di tipi di pittura e sfumature esistenti.

Quando si sceglie il tipo di pittura per dipingere le piastrelle, è necessario tenere in considerazione quanto segue:

  • Gli smalti per piastrelle sono i più indicati per questo utilizzo, in quanto sono lavabili e resistono all’umidità.
  • La pittura epossidica è più resistente, ma la sua applicazione è più laboriosa. Richiede che entrambi i componenti vengano combinati nelle quantità indicate dal produttore e agitati correttamente per una catalisi adeguata. Inoltre, la sua durata utile è di una o due ore, prima che inizi a indurirsi e non sia più utilizzabile.
  • Applicare l’aggrappante e una pittura di finitura è particolarmente indicato in presenza di problemi di umidità e muffe, poiché come finitura potremo scegliere una vernice anticondensa o antimuffa.

Per quanto riguarda il rullo, si consiglia di sceglierne uno a pelo corto per evitare che coli o lasci segni. Per le aree difficili da raggiungere o le pareti più piccole, verranno utilizzati mini-rulli e un pennello per le rifiniture in corrispondenza dei giunti di parete e soffitto.

Come dipingere le piastrelle passo dopo passo

Non pensarci troppo, dipingere le piastrelle è un cambiamento che migliorerà molto l’aspetto del tuo bagno o della tua cucina. In questo tutorial abbiamo pitturato le piastrelle di un bagno di piccole dimensioni. Sebbene il disegno fosse ancora contemporaneo, il colore e il formato rendevano il bagno ancora più piccolo. I passaggi che abbiamo seguito sono descritti in dettaglio di seguito.

1º.- Preparare la superficie

In primo luogo verifichiamo lo stato delle piastrelle e ripariamo o sostituiamo quelle rotte o danneggiate. Controlliamo le fughe e, se necessario, aggiungiamo dello stucco, eliminiamo i resti degli adesivi di accessori (appendiabiti, appendini, …) con un raschietto.

Successivamente puliamo con alcol, acqua e sapone oppure un prodotto sgrassante: la superficie deve essere libera da polvere e sporco per facilitare l’adesione della pittura.

Proteggiamo con il nastro carta, telone e carta protettiva l’area che non vogliamo pitturare. Questo passaggio è molto importante poiché il tipo di pittura che utilizzeremo è abbastanza difficile da rimuovere una volta che si è asciugato.

preparar la superficie antes de pintar los azulejos

2º.- Dipingere le piastrelle

Indipendentemente dal tipo di pittura che utilizzerai, ecco i passaggi per applicarla correttamente:

  1. Versa la pittura nella vaschetta o nel secchio con griglia.
  2. Carica il rullo inserendolo parzialmente nel secchio e facendolo scorrere sulla griglia.
  3. Posizionalo sulla superficie da dipingere e realizza movimenti prima in verticale (da sopra a sotto) e dopo in orizzontale (da un lato all’altro).
  4. Per le zone più vicine al soffitto ci aiutiamo con una prolunga oppure una scala.

Qualsiasi sia la pittura scelta, saranno necessarie almeno due mani. Nel nostro caso, due mani di aggrappante e altre due di pittura anticondensa, le cui proprietà isolanti riducono le conseguenze dell’umidità dovuta alla condensa che solitamente si crea nei bagni piccoli.

cómo pintar azulejos paso a paso

3º.- Rimuovere il materiale di protezione 

Dopo aver applicato l’ultima mano di pittura, quando è ancora umida, possiamo togliere il nastro e la carta protettiva. Se in alcune zone fosse già asciutta, potrebbe essere necessario passarci con un taglierino per evitare di sollevare la pittura durante la rimozione del nastro o della carta. 

retirar el papel protector después de pintar

Ecco finalmente il risultato finale e il cambiamento che rappresenta aver dipinto le piastrelle di questo bagno piccolo. Senza dubbio, la sensazione di luminosità e spazio è ora maggiore.

pintar los azulejos del baño

La zona della doccia è rimasta del colore originale per dare un po’ di colore alla stanza, una volta installato il box doccia in vetro trasparente risulterà delimitata.

pintar azulejos de la cocina o el baño

Ci auguriamo che questo tutorial ti sia stato di aiuto e ti incoraggi a dipingere le piastrelle per rinnovare il tuo bagno. Se devi cambiare anche i miscelatori, non perderti il tutorial su come sostituire il rubinetto del lavabo.

Condividi:

Scrivi un commento