Condividi:

Che cos’è la COP21?

Dal 30 Novembre all’11 Dicembre 2015, Parigi ospita la ventunesima Conferenza delle Parti (COP21), organizzata dalla Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Unfccc).La Unfccc è un trattato prodotto durante la Conferenza di Rio de Janeiro nel 1992, ma entrato in vigore nel 1994, che invita i paesi firmatari ad assumersi le responsabilità legate ai cambiamenti climatici.

Ogni anno, dal 1995, i 195 paesi facenti parte dell’Unfccc, si riuniscono per discutere degli obiettivi raggiunti per il clima e delle nuove misure da adottare per ridurre le emissioni di gas serra. Il famoso protocollo di Kyoto fu adottato durante la COP3, nel quale diverse economie mondiali si impegnarono a ridurre le emissioni tra il 6% e l’8% rispetto al 1990 nel periodo 2008/2012.

Perchè si parla tanto di COP21?

In questi giorni si parla molto di COP21 poiché da questo incontro ci si aspetta l’adozione di un accordo mondiale da parte di tutte le economie del pianeta: da quelle più industrializzate a quelle in via di sviluppo. Per la prima volta, saranno i governi degli stati partecipanti a proporre proposte concrete per la riduzione delle emissioni dei gas serra. L’obiettivo generale verso il quale si svilupperanno le proposte dei vari paesi, è quelli di ridurre le emissioni medie globali pro capite dell’8% nel 2025 e del 9% entro il 2030.

parigi_cop21

Il cambiamento climatico è una cosa seria!

I prossimi anni si preannunciano disastrosi in termini di cambiamento climatico se le economie mondiali non troveranno una nuova strategia comune da seguire: si stima infatti un terribile aumento della temperatura globale tra i 4.5° e i 6° nel 2100. L’obiettivo che insieme si può raggiungere è quello di limitare al 2100 un aumento della temperatura mondiali di soli 2°.

Inoltre il cambiamento climatico è un tema importante non solo per l’ambiente ma anche per la salute umana poiché è direttamente collegato con il tema dell’inquinamento. Secondo il rapporto dell’Agenzia europea dell’Ambiente (Aea), nel 2012 in Italia sono morte 84.400 persone per l’inquinamento dell’aria, causato soprattutto dalle polveri sottili, dall’ozono e dal biossido di azoto.

Una forte e stabile collaborazione tra i paesi partecipanti è l’elemento fondamentale per contrastare il cambiamento climatico. La COP21 è un evento che può dare ottimi risultati per il pianeta.

Cosa possiamo fare noi per il clima?

I rappresentanti degli Stati di tutto il mondo delineano congiuntamente delle politiche per affrontare il problema del cambiamento climatico, ma ogni persona deve fare qualcosa per il clima. Bisogna infatti agire pensando anche alle generazioni future! Molte attività umane generano emissioni che, rimanendo bloccate nell’atmosfera, incrementano il riscaldamento climatico. Bastano dei piccoli gesti quotidiani per ridurre il nostro impatto sull’ambiente.

L’infografia mostra in modo semplice le piccole accortezze che possiamo prendere ogni giorno.

COP21 (IT)

Innanzitutto rendiamo la nostra abitazione ecosostenibile!

  • Ricicliamo i nostri rifiuti: fare la raccolta differenziata ci aiuterà a dare una seconda vita ai rifiuti. (Dai un’occhiata qui)
  • Assicuriamoci che la nostra casa sia ben isolata. Sapete che con delle finestre a doppio vetro si puo ridurre fino al 70% la perdita di energia?
  • Recuperiamo l’acqua piovana (forse potrebbe interessarti questo articolo).
  • Utilizziamo le lampadine a risparmio energetico: si è vero… impiegano un po’ più di tempo per illuminare la stanza, ma consumano fino all’80% in meno delle normali lampadine.
  • Utilizziamo il riscaldamento solamente nelle ore più fredde. Inoltre non impostiamo temperature troppo alte: non dobbiamo ricreare i Caraibi a casa nostra!
  • Facciamo una diagnosi energetica della nostra abitazione: ci aiuterà a calcolare il consumo annuale della nostra casa.
  • Scolleghiamo gli elettrodomestici quando abbiamo finito di utilizzarli.

Poi è importante non utilizzare troppo la proprio macchina. La bicicletta fa bene alla saluta e all’ambiente! 😉

Ricordatevi: l’oceano è fatto da tante piccole gocce d’acqua! 

Condividi:
ManoMano
Autore

Scrivi un commento