Condividi:

Se hai bisogno di arredare la tua camera da letto e aggiungere un piano comodo per appoggiare libri o una luce per la notte, allora questo progetto sarà sicuramente una valida soluzione, soprattutto se lo spazio è poco: un comodino salvaspazio da un vecchio pallet! 

Semplice, ma creativo, dallo stile campagnolo ed essenziale al contempo; è compatto, occupa poco spazio e può essere utilizzato anche come mensola d’arredo.

Il progetto è semplice e richiede poche ore di tempo per realizzarlo; è personalizzabile nelle misure e nei colori, basta mantenere le proporzioni.

Scopriamo come costruire un comodino salvaspazio da un pallet!

comodino salvaspazio

Attrezzi e materiale

Per realizzare il tuo comodino salvaspazio a partire da un pallet, avrai bisogno di questi attrezzi:

…e di questi materiali:

  • pallet dimensioni standard (esempio: 120×100 cm)
  • colla da falegname o vinavil
  • impregnante color ciliegio
  • spago

Costo, durata e difficoltà

Si tratta di un progetto “fai da te” adatto anche ai principianti e a chi si vuole dedicare qualche ora a costruire un oggetto utile e unico per la propria casa. Il costo dei materiali è inferiore a 30 €.

Può essere realizzato in 24 ore, compresi i tempi di asciugatura.

Misure e piano

Il comodino salvaspazio è costituito da cinque pannelli in pallet: tre misurano 12x76x4 cm e costituiscono i tre elementi verticali che saranno il fondo e il sostegno del comodino; i pannelli, che andranno a costituire le due mensole orizzontali misurano invece rispettivamente 10x33x4 cm e 10x23x4 cm.

La mensola più lunga dovrà essere posta a 15 cm dal bordo superiore del pallet e a una distanza di 1 cm dai due bordi laterali.
La mensola più corta invece dovrà essere posta a 18 cm dal bordo inferiore del pallet e a una distanza di 6 cm dai due bordi laterali.

Vediamo ora come costruire un comodino salvaspazio passo passo:

1 – Staccare le assi di legno dal pallet

Staccare dal pallet tre assi larghe 12 cm e un asse largo 10 cm, aiutandosi con un piede di porco.

2 -Tagliare le assi a misura

Prendere le tre assi più larghe tolte dal pallet e segnare su tutte le assi la lunghezza di 76 cm; alla fine dovranno risultare tre assi di ugual misura 12x76x4 cm.
Tagliare con la sega circolare o manuale, se si preferisce (per riuscire a direzionare la sega, è utile segnare il legno con un pennarello).
Prendere poi l’asse larga 10 cm e segnare due parti, una alla lunghezza di 33 cm e la seconda alla lunghezza di 23 cm, in modo da avere due assi da 10x33x4 cm e da 10x23x4 cm. Quindi tagliare.

comodino salvaspazio

3 – Creare i fori

Sulle tre assi tagliate a misura 12x76x4 cm e disposte affiancate tra loro, misurare da uno dei due bordi più corti la distanza di 15 cm e, a questa distanza, tracciare una linea con la matita. Segnare quindi sulla linea e per ogni asse due punti con il pennarello a 3,5 cm di distanza dai bordi laterali di ogni asse: i punti segnati saranno i punti dove creare i fori.
Mettere quindi in posizione un asse alla volta nel trapano a colonna, in modo tale da far combaciare la punta del trapano con ogni punto segnato. Praticare quindi i sei fori.
E’ possibile utilizzare anche un trapano standard se quello a colonna non è disponibile.

Ora prendere l’altro bordo corto di ogni asse e misurare la distanza di 18 cm, tracciare quindi una linea. Segnare sulla linea dai bordi laterali delle assi esterne due punti a 6 cm: segneranno l’inizio e la fine della mensola lunga 23 cm da posizionare.
Quindi nell’asse centrale segnare due punti sulla linea distanti 3,5 cm dal bordi laterali. Sulle assi esterne invece segnare un punto per ogni asse, alla distanza di 3,5 cm dal lato interno.
Quindi eseguire la procedura già esposta per fare i quattro fori necessari.

comodino salvaspazio

4 – Levigare le assi

Con la carta vetrata (a mano o con la levigatrice a nastro) iniziare a limare i lati dei cinque pannelli ottenuti, in modo da eliminare le imperfezioni per creare superfici lisce e pulite.

comodino salvaspazio

5 – Unire le assi

Affiancare le assi lunghe 76 cmin modo da creare un piano di 36x76x4 cm; disporre poi le due mensole sulle linee precedentemente tracciate. Prendere la colla da falegname (o la vinavil) e incollare le assi tra loro, secondo la disposizione. Attendere quindi 2 ore per far riposare la colla. Quindi prendere le viti da 45 mm e inserirle nei fori fatti: con un avvitatore, avvitare le viti tenendo ben salde le assi da unire tra loro. Farlo per tutti i fori.

comodino salvaspazio

6 – Passare l’impregnante

Passare quindi un panno pulito sulla superficie delle assi, in modo da pulirle da tutti residui di segatura; dopodiché passare l’impregnante color ciliegio (o della tonalità che si preferisce) utilizzando un pennello pulito.
Continuare con tutti i lati del comodino verticale: se si ha la possibilità di esporlo al sole, questo permetterà di accorciare i tempi di asciugatura, che sono comunque brevi. Lasciar riposare 4 ore e dare una seconda mano, quindi attendere 24 ore.

comodino salvaspazio

7 – Rifinire e decorare il comodino

Se necessario, rimuovere con una carta vetrata leggera le imperfezioni che ha portato in superficie l’impregnante.
Se si desidera appenderlo, è possibile praticare due fori nella parte superiore del fondo del comodino. Quindi inserire una corda non troppo spessa, ma resistente, fermarla con due nodi e appendere il comodino verticale.
Posizionare quindi quel che può servire sul comodino: una sveglia, un punto luce, qualche libro.

Il comodino salvaspazio è pronto! Semplice, originale, rustico e minimal. Buon relax!

comodino salvaspazio

Condividi:
Autore

Rispondi