Condividi:

Ti sei appena trasferito e non sai da dove cominciare? ManoMano.it, il portale per il fai da te, casa e giardino, condivide questa guida per sistemare la tua casa dopo un trasloco. Organizzare tutto quello che hai impacchettato, controllare che funzioni correttamente, effettuare piccole riparazioni, personalizzare i tuoi nuovi spazi… Un trasloco non è solo il cambiare di posto ai tuoi effetti personali, ci sono anche una serie di fattori da tenere in considerazione affinché il trasloco e l’insediamento nella nuova casa siano più facili.

Il trasloco non si conclude una volta scaricati gli scatoloni nella nuova casa, anzi, la seconda fare può essere faticosa e stressante quanto la prima. Per aiutarti, eccoti alcuni consigli per organizzare e personalizzare al meglio i tuoi spazi, oltre a una serie di attività di controllo e mantenimento che è bene non dimenticarsi di realizzare.

Su ManoMano.it troverai una sezione dedicata ai traslochi in cui potrai trovare tutti gli articoli di cui avrai bisogno: prodotti di imballaggio, protezione, trasporto, stoccaggio, ecc. 

Controlla la tua nuova casa

Sicuramente non vedi l’ora di iniziare ad aprire le scatole e mettere tutto in ordine per finire quanto prima, prima però ti consigliamo una piccola revisione della tua nuova residenza, che includa:

  • Pulizia. Potresti essere fortunato e trovare tutto già pulito e scintillante, ma è comune che la nuova casa accumuli polvere e sporco, anche per il semplice fatto di essere stata chiusa per un po’ di tempo. Per questo motivo, prima di disimballare, ti consigliamo di cominciare con una piccola pulizia di pavimenti, cucina e bagno.
  • Controllo degli elettrodomestici. Dopo una giornata così pesante, non vedrai l’ora di fare una bella doccia. Ti immagini se non dovesse esserci acqua calda? Il nostro consiglio è quello di verificare il corretto funzionamento degli elettrodomestici presenti in casa. Controlla anche che i tuoi elettrodomestici non siano stati danneggiati durante il trasporto.
  • Ispezione di tubi e scarichi. Macchie sui muri, un pavimento deformato o l’odore di muffa possono essere tutti indicatori di problemi idraulici. Cerca se ci sono segni di perdite e corrosione nei tubi del lavandino, della lavatrice, ecc. Controlla anche che non ci siano blocchi negli scarichi del bagno e della cucina.
  • Installazione elettrica. Verifica il corretto funzionamento del quadro elettrico, nonché delle spine e degli interruttori.
  • Aria condizionata. Se la casa dispone di termosifoni o condizionatori, spurgare i termosifoni per eliminare l’aria accumulata all’interno e verificare che le diverse opzioni dell’impianto di condizionamento funzionino (freddo, caldo, ventilazione…).

Al contrario, alcuni vizi occulti non possono essere scoperti e corretti direttamente il ​​giorno del trasloco. È il caso di perdite, infiltrazioni, crepe, finiture difettose, isolamento termo-acustico, ecc., che richiederanno riparazioni a breve termine affinché non diventino un male maggiore.

Come organizzare la tua casa dopo un trasloco

La prima domanda che di solito ci si pone è: da dove iniziare? Sebbene non si segua di solito un ordine prestabilito nel cominciare a spacchettare e organizzare, il nostro consiglio è di dare priorità a due necessità vitali: dormire e mangiare.

Iniziamo quindi con l’assemblare i letti e dotarli di lenzuola, coperte, ecc. Il letto è anche un buon punto di appoggio sul quale organizzare i vestiti prima di metterli nell’armadio.

Successivamente passiamo alla cucina, iniziamo riponendo le stoviglie e tutto il necessario per cucinare. In questo modo saremo in grado di superare il primo giorno di trasloco e concluderlo con una buona cena e andando a dormire sereni nel nostro letto.

Il prossimo passo consisterà nell’assemblare i mobili: armadi, tavoli, sedie…, oltre a riporre i nostri effetti personali e accessori per il bagno.

Per ultimo, da completare anche per i giorni successivi, puoi lasciare l’organizzazione del balcone, del terrazzo, del garage o del ripostiglio.

Personalizza la tua nuova casa

Trasferirsi in una nuova casa dopo il trasloco è un’opportunità per trasformarla nella tua casa ideale. Ricorda che sul sito ManoMano.it hai a disposizione un’ampia varietà di prodotti per arredare e decorare la tua casa. Evita di commettere l’errore di pensare solo all’aspetto decorativo senza tener conto della funzionalità degli spazi. Per questo motivo, eccoti alcuni consigli:

  • Disposizione degli elementi. Considera le caratteristiche del nuovo spazio: orientamento, prospettiva dell’ambiente dall’ingresso, massimo utilizzo dello spazio, posto migliore dove riposare, mangiare, ecc…
  • Pavimento e pareti. Se non ti piace il pavimento o il colore delle pareti della tua nuova residenza, non aspettare che sia tutto a posto per cambiarlo. I tappeti possono essere un’alternativa rapida ed efficace per vestire e “nascondere” pavimenti usurati o non di tuo gusto.
  • Da grande a piccolo. Concentrati prima sul posizionamento degli oggetti più ingombranti come il divano, il tavolo della sala da pranzo, librerie e mensole, ecc., poi sarà la volta dei complementi e degli accessori.
  • Adattamento allo spazio. Se non si adatta all’ambiente, non cercare di posizionarlo a tutti i costi, poiché l’unica cosa che aggiungerà sarà pesantezza e una sensazione di sopraffazione alla stanza. Trova una nuova posizione per quel mobile o un sostituto meno ingombrante.
  • Illuminazione. È possibile che la nuova casa abbia un orientamento e un ingresso di luce naturale differenti rispetto alla precedente, il che condizionerà la disposizione degli arredi. Per quanto riguarda l’illuminazione artificiale, definisci i punti luce di cui disponi e seleziona le lampade che meglio si adattano al nuovo spazio.
  • Armonia e contrasto. L’armonia si ottiene con la ripetizione degli elementi e il contrasto evita un risultato troppo uniforme e noioso. Combina entrambi per una decorazione equilibrata.

In ogni caso, non cercare la perfezione già il primo giorno, perché trasformare una casa nella tua casa dopo un trasloco è un lavoro continuo.

Planning per sistemare la tua casa dopo un trasloco

Come giorno per il trasloco, ti consigliamo di prenderti un venerdì o un lunedì di ferie, in modo da allungare il fine settimana. Se decidi di seguire la nostra pianificazione, sistemare la tua casa dopo un trasloco sarà molto più semplice:

Giorno 1:

  • Mattina: trasloco e arrivo alla nuova casa, pulizie e controlli di manutenzione.
  • Pomeriggio: montaggio del letto, allestimento della cucina, rimessaggio degli oggetti di uso frequente e spesa al supermercato.

Giorno 2:

  • Mattina: montaggio del resto dei mobili e scelta della disposizione.
  • Pomeriggio: organizzare e riporre gli effetti personali.

Giorno 3:

  • Mattina: posizionamento di oggetti piccoli e decorativi (quadri, libri, ecc.).
  • Pomeriggio: riposati, te lo sei guadagnato! Puoi anche cogliere l’occasione per passeggiare nella zona per scoprire i tuoi nuovi luoghi preferiti.

Speriamo che questo planning e i nostri consigli ti siano di aiuto nel goderti al meglio la tua nuova casa.

Condividi:

Scrivi un commento