Condividi:

Nell’ultimo anno avete mai sognato di avere una stanza in più? E magari proprio in una parte del giardino? 

In questo articolo vi racconteremo e vi faremo vedere passo passo come si può riqualificare una piccola serra in vetro per aggiungere una stanza in più alla nostra abitazione. 

Dana Frigerio, garden designer e esperta di giardinaggio per ManoMano

Durante l’ultimo anno molte cose sono cambiate, abbiamo spesso avuto l’esigenza di avere degli spazi solo per noi, più intimi da usare sia per lavorare, che per rilassarsi.

Perché costruirla? Chiaramente per avere una stanza tutta per sé, ma non solo, per regalare un luogo magico ai nostri bambini, dove potranno giocare o fare i compiti; se siete delle persone creative potreste utilizzarla per avere un locale “hobby” per lavorare, cucire a macchina, dipingere, ricamare e per fare piccoli lavoretti di bricolage.

Se invece, siete degli appassionati di giardinaggio, potreste utilizzarla per le semine, per i travasi e per coltivare nuove piante. 

E non ultimo se siete delle persone che lavorano da casa, in smartworking totale o parziale, potreste utilizzarla per fare le chiamate online, oppure se siete dei liberi professionisti potreste utilizzarla come set, ad esempio, se tenere dei corsi digitali.

GUARDA IL VIDEO SU YOUTUBE!

Idee per una serra dal sito manomano:

Come aggiungere alla nostra abitazione una stanza in più? Semplice possiamo decidere di costruire una piccola serra, costruzione che in genere è realizzata tutta a vetri, oppure potremmo anche decidere di costruire in un angolo del giardino una piccola casetta in legno.

Lista dei prodotti:

1. Serra in alluminio, 246,99€ – 2. Serra fioriera da giardino, 199,90€ – 3. Garden cottage, 1019,90

Cosa mi è servito:

Per il progetto di relooking della mia serra da giardino mi sono serviti:

1. Un tavolo/banco da lavoro in legno dallo stile rustico e romantico, ha un ampio piano di lavoro con un’altezza ideale per l’invasatura delle piantine e dispone anche di un comodo ripiano per le scorte e gli attrezzi da giardinaggio.

2. Uno scaffale in ferro color antracite per riporre vasi e gli attrezzi da lavoro del giardino.

3. Uno sgabello industriale in acciaio che negli ultimi anni è diventato un vero trend nelle case sulle riviste, Come scelta di colore è ricaduta su questo bell’arancio anni settanta.

Lista dei prodotti:

1. Banco da lavoro, 45,10€ – 2. Scaffale in metallo, 71,50€ – 3. Sgabello alto in acciaio, 42,05€

La riqualifica della serra è stata studiata nei minimi dettagli, il banco da lavoro e i nuovi scaffali sono stati scelti per i lavori legati al giardinaggio; sul lato lungo ho conservato l’area che già c’era per accatastare la legna del camino e del BBQ e infine ho abbellito la mia nuova stanza vetrata.

Come abbellire la serra:

1. con dei vasi con delle piante da interno. 

Consideriamo anche l’idea di poter spostare nella nostra stanza in più le piante che coltiviamo in casa e che quindi sono tropicali; durante la bella stagione le lasceremo e le godremo in questo luogo, e con l’inizio del freddo, in autunno, le riporteremo in casa. 

2. con delle ghirlande fatte di rami raccolti in giardino e dei fiori secchi. 

3. con delle decorazioni da interno casa, possono essere dei quadri, degli specchi e dei vasi per i fiori recisi.

Lista dei prodotti:

1. Vaso decorativo, 89,99€ – 2. Ghirlanda autunnale, 25,93€ – 3. Specchio vintage decorativo, 49,90

Che ruolo e che stile dare alla serra?

La vostra stanza in più sarà come una scenografia teatrale, ogni volta potrà essere vista con occhi e con funzioni differenti. 

1. giardinaggio e bricolage

2. relax 

3. laboratorio per lavori artigianali e creativi 

4. set singolare per una call di lavoro 

5. set divertente per video o call con amici lontani  

6. per bere un caffè con i famigliari e gli amici 

Lo stile da scegliere è la parte più divertente, potrete sbizzarrirvi, fare cose pazze e diverse rispetto allo stile di casa vostra, potreste provare a giocare e arredare anche con tavolini, sedie e cuscini questo nuovo spazio con idee nuove e interessanti.

Condividi:
Autore

Rispondi