Se pensi che una vecchia porta rovinata non possa più essere utile, non perderti questo tutorial, ti sorprenderà verificare che non solo è possibile recuperarla, ma anche farlo in un modo molto originale. Segui le nostri indicazioni su come realizzare una scrivania girevole con una vecchia porta.

In molti casi, i mobili e gli oggetti danneggiati vengono abbandonati perché si ritiene che non possano più essere utilizzati. Tuttavia, con i materiali e gli strumenti adeguati, è possibile recuperarli e dare loro una seconda opportunità.

È questo il caso della porta che trovate a continuazione, che presenta una serie di danneggiamenti:

  • La maniglia è stata rimossa e sono presenti i fori su entrambi i lati
  • Ci sono delle crepe nella superficie
  • Su un lato, manca parte del rivestimento

Nonostante tutto, pensiamo che possa avere ancora delle possibilità e che si possa riciclare la porta e trasformarla in una scrivania.

Attrezzi e materiali

Per trasformare la porta in una originale scrivania, avrai bisogno degli attrezzi e materiali indicati a continuazione:

Costo, durata e difficoltà

Se hai già a disposizione gli attrezzi necessari, il costo approssimativo dei materiali è di circa 60 €.

Per realizzare questa scrivania avrai bisogno di un paio di giornate di lavoro. Bisogna tener presente che gran parte di questo tempo è stata dedicata a riparare il danno della porta e applicare mani di pittura, quindi può variare a seconda dello stato e del colore della porta.

Infine, abbiamo qualificato questo progetto con un livello di difficoltà medio, dato che richiede una certa pratica nell’utilizzo dell’attrezzatura elettrica.

Realizzare una scrivania con una porta, passo dopo passo

Una delle particolarità di questa porta è che ogni lato presenta una decorazione distinta. Per valorizzare questa caratteristica, abbiamo deciso di realizzare una scrivania girevole che permetta di mostrare entrambi i lati. Se non ti è chiaro in cosa consiste, non ti resta che seguire questo tutorial passo dopo passo.

1º.- Tagliare la porta

Il primo passaggio consiste nel tagliare con la sega circolare le parti della porta che sono più deteriorate. Nel nostro caso, abbiamo tagliato i lati e la parte in cui mancava il rivestimento.

2º.- Riempire e riparare

A continuazione, utilizzando la troncatrice tagliamo i pezzi per coprire i buchi nei lati della porta. La dimensione dipenderà dagli spazi da riempire, nel nostro caso hanno uno spessore di 3 cm. In ogni caso, dobbiamo tenere presente che la porta potrebbe avere bisogno di rinforzi interni, non essendo in legno massiccio.

Una volta tagliati, introduciamo i pezzi nei lati e li fissiamo con colla bianca. Tagliamo poi con la sega i listelli con misura 38×4 mm con un angolo di 45°. Successivamente li incolliamo per rifinire i laterali, aggiungendo dello stucco per chiudere le fessure di giunta.

3º.- Realizzare le gambe del tavolo

Di seguito realizziamo le gambe del tavolo. Per farle seguiamo questi passaggi:

  1. Tagliamo 8 listelli con lunghezza di 64 cm x 4,4 cm.
  2. Levighiamo con la levigatrice orbitale per rimuovere le imperfezioni della superficie.
  3. Assembliamo i listelli a gruppi di 4 per realizzare le gambe. Abbiamo utilizzato una guida per il trapano che permette di realizzare i fori in diagonale. In questo modo otterremo una struttura più solida.
  4. Avvitiamo una placca di unione con una vite ad ogni lato della parte interna delle gambe. Questa placca servirà per sostenere la porta e potrà scorrere quando desideriamo girarla.

4º.- Pitturare e verniciare il legno

Il passaggio successivo consiste nel pitturare e verniciare il legno. Per dipingere la porta abbiamo scelto uno smalto all’acqua di color bianco che non ha bisogno di preparazione previa. Siccome la porta era abbastanza scusa, è stato necessario applicare 3 mani per ottenere una copertura ottimale.

Per proteggere il legno delle gambe abbiamo scelto un impregnante incolore, anche se è possibile applicare una vernice. In questo modo riusciamo a creare un contrasto tra la porta e le gambe, con una combinazione tra il classico e il moderno.

5º.- Realizzare il sistema rotatorio

Abbiamo trovato interessante la possibilità di sfruttare il fatto che ogni lato della porta avesse una decorazione differente creando un sistema che consentisse la rotazione del pannello superiore. Per farlo, abbiamo tagliato e avvitato un listone con lunghezza di 64 cm e larghezza di 4,4 cm. In seguito, abbiamo forato le gambe e il listone per poter introdurre un tubo in acciaio che avevamo precedentemente tagliato su misura con la smerigliatrice.

Bisogna tener presente che il foro deve essere realizzato centralmente per permettere che entrambi i lati si trovino allo stesso livello quando vengono girati.

Dopo aver seguito tutti questi passaggi, ecco il risultato finale della nostra porta trasformata in una scrivania girevole.

Per ruotare la parte superiore, basterà far scorrere le placche di giunzione, girare il piano e tornare a posizionarle.

Quando ti siederai davanti alla tua nuova scrivania, potrai decidere di utilizzare il lato che preferisci o che trovi più pratico. Puoi anche utilizzarla con una sedia di design fai da te, dando un aspetto moderno a ciò che era invece considerato vecchio e deteriorato.

Consigli per questo progetto di fai da te

Infine, vogliamo darti alcuni consigli aggiuntivi per ottenere il massimo da questo progetto di fai da te:

  • Se la porta è molto pesante, possono prodursi delle oscillazioni. Per evitarle, rinforza le gambe avvitando un paio di listelli trasversali nella parte inferiore.
  • Posiziona dei tappi di legno alle estremità del tubo per abbellirlo e poterlo introdurre ed estrarre più facilmente.
  • Se la superficie è troppo irregolare e ti risulta scomoda, puoi aggiungere una lastra di vetro sintetico. Un’altra soluzione alternativa consiste nel livellare la superficie con una resina epossidica trasparente.

Come ti è sembrata questa trasformazione di una vecchia porta in legno in una scrivania girevole? Non si tratta di magia, sarà semplicemente merito tuo e del bricolage! Se questo progetto ti è piaciuto, ti può interessare anche quest’altra idea per riciclare una porta in legno in un pannello decorativo.

 

 

Leave a Reply