Condividi:

Hai bisogno di un tavolino o di un supporto per le tue piante? Questo progetto di fai da te potrà assolvere entrambe le funzioni. Potrai usarlo come supporto per piante da interno o da esterno, ma anche tavolino per il salotto, la camera da letto o il balcone. Non perderti questo tutorial passo dopo passo per realizzare questo originale tavolino fai da te.

I mobili ausiliari hanno il vantaggio della versatilità, si possono adattare a diversi spazi e usi. In questo caso specifico, un tavolino rotondo può servire come supporto o base per le tue piante, come tavolino di appoggio in salotto o come comodino in camera da letto.

Il suo stile contemporaneo donerà freschezza ed eleganza alla tua casa. Grazie alle sue dimensioni ridotte, non occupa spazio e può essere posizionato in qualsiasi angolo di casa, ma anche sul balcone o in terrazzo.

Attrezzi e materiali

Costo, durata e difficoltà

Se disponi degli attrezzi necessari, il costo approssimativo dei materiali è inferiore a 30 €

Questo progetto può essere realizzato in una mezza giornata. La sua difficoltà è media, in quanto richiede una certa pratica nell’utilizzo degli utensili elettrici. In ogni caso, ti invitiamo a provare a realizzare questo fai da te senza paura: anche se non sei un esperto, ti permetterà di migliorare le tue abilità.

Tavolino fai da te passo dopo passo

Questo supporto per piante o tavolino dal disegno attuale e ispirazione nordica diventerà un complemento essenziale nella tua casa. Le sue dimensioni e leggerezza consentono di posizionarlo in qualsiasi angolo in base alle tue esigenze.

I materiali utilizzati per la sua realizzazione sono stati protetti con vernice. In questo modo, potrà essere utilizzato tranquillamente anche in esterni, e spostato all’interno della casa a seconda del periodo dell’anno.

Per realizzare questo tavolino fai da te, eccoti i passaggi da seguire:

1º.- Realizzare la base per la fresatrice

Per tagliare un pannello in modo circolare puoi disegnare il contorno e utilizzare il seghetto alternativo, è però richiesta una certa abilità nell’uso di questo attrezzo.

Un’altra opzione è quella di utilizzare una fresatrice e una base per realizzare tagli arrotondati. Ecco i passaggi per creare questa base:

  1. Svita la base della fresatrice
  2. Segna il contorno della fresatrice con una matita su un pannello di compensato o MDF con misura di 7 x 0,3 x 20 cm
  3. Taglia con il seghetto alternativo
  4. Con una punta mecchia, pratica un foro interno, dal quale sporgerà la fresa
  5. Contrassegnare i fori per le viti della base, forare e fissare la fresatrice

2º.- Tagliare il pannello circolare

Una volta realizzato la base, la fissiamo con un chiodo in modo che la fresa rimanga, ad esempio, a 15 cm dal centro se decidiamo di tagliare un pannello con diametro di 30 cm. Girando la fresatrice, potremo completare il taglio del pannello.

Si consiglia di regolare l’altezza della fresa in modo di non tagliare più di 1 cm di profondità ad ogni passaggio. In questo modo otterremo un taglio uniforme senza bruciare il legno.

3º.- Tagliare le gambe

Il passaggio successivo consiste nel tagliare le gambe. Abbiamo utilizzato una troncatrice, ma è possibile usare anche il seghetto alternativo.

Prima di cominciare, regoliamo l’angolo della sega a 7º e tagliamo poi il listello rettangolare in 3 pezzi con lunghezza di 40 cm ciascuno.

Successivamente, disegniamo una diagonale che parte dalla parte superiore del listello fino alla base, in modo che la base della gamba sia ridotta a 3,5 cm. Tagliamo poi con il seghetto alternativo.

Per fissare le gambe al pannello, realizziamo con il trapano dei fori in cui andremo ad inserire colla e tasselli in legno. Bisogna fare attenzione, la punta e i tasselli devono avere lo stesso diametro. In questo caso, sono entrambi da 8 mm.

Infine, realizziamo dei fori nella parte inferiore del pannello circolare e aggiungiamo altra colla per assicurare la stabilità delle gambe.

4º.- Pitturare e verniciare le parti del tavolino fai da te

Una volta che la colla si è asciugata, possiamo procedere pitturando le gambe con pittura per legno e verniciando la base rotonda. In questo modo andremo a creare un contrasto tra il tono naturale del legno e il colore scelto, in questo caso l’azzurro.

5º.- Fissare il profilo in PVC al tavolino fai da te

Per rifinire i bordi del piano, abbiamo applicato un profilo in PVC altro 4 cm e lungo 1 metro. Questo tipo di profilo ha una certa flessibilità, che gli permette di adattarsi al contorno del piano del nostro tavolino fai da te.

Abbiamo prima applicato del nastro adesivo e successivamente fissato il profilo, avvitando entrambe le estremità per evitare che si stacchi.

Una volta completati tutti i passaggi, ecco terminato il nostro tavolino fai da te.

Se decidi di posizionare alcune piante, potrai utilizzarlo come supporto per piante sia in interni che in esterni, come in terrazzo o sul balcone.

Questo tavolino fai da te potrà anche essere utilizzato come comodino, ad esempio.

In quale funzione ti sembra più utile il nostro tavolino fai da te? Tu che uso ne faresti? Se ti piacciono i mobili di questo stile, ecco un’idea da non perdere per realizzare un tavolino di design con tubi di rame.

Condividi:

Scrivi un commento