Il letto dei piccoli di casa deve garantire loro sonni profondi poiché è fondamentale per la loro crescita e il loro benessere. Per questo motivo, il tutorial di oggi mostra come realizzare una culla Montessori. Aiuterà a stimolare l’autonomia e l’indipendenza dei tuoi figli nelle prime tappe della loro vita. Continua a leggere per sapere come il fai da te può aiutare i bambini a imparare.

L’educazione Montessoriana è caratterizzata dalla promozione dell’indipendenza e dell’autonomia dei bambini che hanno un ruolo attivo nell’apprendimento. È quindi necessario adattare i mobili e i giocattoli al loro livello di sviluppo, come ad esempio il letto.

I lettini e i letti ispirati al metodo Montessori sono più bassi di quelli standard. I benefici principali sono:

  • Stimolano la loro autonomia e indipendenza dal momento che possono salire e scendere quando vogliono.
  • Sono sicuri, perché rimanendo a livello del pavimento, non c’è il rischio di cadere e farsi male.
  • Facilitano l’apprendimento autonomo del bambino, non limitando la sua libertà di movimento.

Il lettino Montessori è raccomandato a partire dal quarto mese di vita, o da quando il piccolo inizia a gattonare. Ha il vantaggio di crescere con il tuo bebè perché è facile ampliare o alzare con il tempo.

Attrezzi e materiali

Costo, durata e difficoltà

Se si dispone degli attrezzi necessari, il costo approssimativo dei materiali è di circa 70 €.

Per costruire un lettino Montessori come quello del nostro tutorial è necessario avere una certa esperienza nel fai da te, poiché si tratta di un livello di difficoltà intermedio e richiede un po’ di pratica nell’uso degli attrezzi.

Per la sua realizzazione sono stati necessari un giorno e mezzo di lavoro, quindi è un progetto ideale da realizzare nel fine settimana. Il primo giorno si possono tagliare tutti i pezzi, levigare e proteggere il legno, la giornata successiva sarà dedicata alla decorazione dei pannelli in MDF e all’assemblaggio del lettino.

Realizzare un lettino Montessori passo dopo passo

In generale, i mobili e i giocattoli Montessori aiutano a sviluppare la curiosità e l’indipendenza dei bambini. Ne è esempio la torre di apprendimento Montessori che abbiamo realizzato insieme qualche tempo fa.

Il vantaggio principale di questo lettino è che la finitura incolore del legno offre una neutralità che può essere personalizzata tramite la decorazione con i pannelli di MDF e il resto degli accessori. Ecco i passaggi seguiti per la sua realizzazione:

1º.- Tagliare e levigare le assi in legno

Il primo passo sarà tagliare le assi in legno. Utilizzeremo la troncatrice telescopica, in totale avremo bisogno di:

  • 2 assi in legno con misura 120x10x1,8 cm e altre 2 con misura 57x10x1,8 cm per la base del lettino
  • 4 assi in legno con misura 87x7x1,8 cm con un lato tagliato a  45º e 4 con misura 52x7x1,8 cm con entrambi i lati tagliati a 45º, per la struttura anteriore e posteriore a forma di casa
  • 2 assi con misura 120x7x1,8 cm per unire lateralmente la parte anteriore e posteriore
  • 1 listello 120×3,5×1,8 cm per unire entrambi i lati nella parte superiore
  • 2 listelli 120×3,5.1,8 cm per la base del lettino
  • 7 assi 68x7x1,8 cm per le doghe

Una volta tagliati tutti i pezzi, li levighiamo con un blocco di levigatura di grana media e una di grana fine. Una soluzione alternativa è utilizzare una levigatrice orbitale.

2º.- Assemblare la parte anteriore e posteriore

Il passaggio successivo consiste nell’assemblare la parte anteriore e posteriore nella forma di una casa. Utilizziamo come base un’asse con misura 57×10 cm ai cui lati fissiamo due assi da 87×7 cm, con la parte superiore tagliata con un angolo di 45º. Successivamente, chiudiamo la struttura avvitando due assi con misura 52×7 cm ed entrambi i lati tagliati a 45º.

Per fissare i pezzi tra di loro abbiamo utilizzato una dima per foratura che nasconde le giunte. Una soluzione alternativa sarebbe incollare i pezzi tra di loro e posizionare delle squadre di fissaggio piatte.

3º.- Proteggere il legno

Anche se questo passaggio può essere lasciato per ultimo, è più facile proteggere il legno prima di aver completato l’assemblaggio del lettino. In questo modo, infatti, evitiamo angoli e spazi di accesso difficile.

Per proteggere il legno del lettino abbiamo scelto un impregnante incolore. Questo impregnante ha una formulazione a base di acqua che rispetta l’ambiente ed è innocuo. In più, permette al legno di respirare conservando la sua naturale bellezza.

Si consiglia di applicare un paio di strati con il pennello per impregnare bene il legno, lasciando asciugare tra uno strato e l’altro per il tempo indicato dal produttore.

4º.- Assemblare il resto della struttura

Per assemblare il resto della struttura seguiamo questi passaggi:

  1. Avvitare i due listelli con misura 120×3,5 cm sul lato interno delle due assi laterali da 120×10 cm. Sarà necessario lasciare un margine nella parte superiore di un paio di cm per avvitare posteriormente le assi che faranno da doghe
  2. Unire la parte anteriore e quella posteriore con le assi da 120×10 cm nella parte inferiore, mentre le assi da 120×7 cm nella parte superiore
  3. Avvitare l’altro listello da 120×3,5 cm nella punta superiore di entrambi i lati
  4. Fissare le 7 assi con misura 68×7 cm che saranno le doghe del lettino, distribuendole in modo che la distanza tra loro sia uniforme

Dopo aver seguito tutti i passi anteriori, avremo realizzato la struttura del lettino.

5º.- Creare il pannello frontale e laterale

L’ultimo passaggio consiste nel creare il pannello frontale e laterale del lettino. Utilizziamo un pannello in MDF con misura 70x60x0,3 cm per la testiera del letto e un altro da 125x60x0,3 cm per il laterale. Per tagliare entrambi i pezzi abbiamo utilizzato una sega da tavolo, è però possibile utilizzare anche un seghetto alternativo o una sega circolare.

Per decorare i pannelli abbiamo utilizzato della carta da parati con motivi per bambini, che abbiamo applicato utilizzando del nastro biadesivo. Infine, li abbiamo fissati alla struttura del lettino con l’aiuto della chiodatrice.

Il risultato è un lettino molto colorato che aiuta a stimolare i sensi del bebè.

Il tono neutro della finitura e della decorazione, invece, ci permette un’ampia libertà di scelta negli accessori, per adattarlo alla personalità dei nostri bambini.

Con questo lettino possiamo vedere il mondo al suo e al nostro livello.

Come ti sembra questo lettino Montessori? Te la senti di costruirne uno uguale per i tuoi bambini? Non sarai solo in grado di stimolare il loro apprendimento, ma potrai anche migliorare le tue doti di tuttofare.


Laisser un commentaire