Come proteggere le piante in invernoCon l’arrivo del freddo iniziamo a preoccuparci di come proteggere le piante in l’inverno. Il vento, le gelate e naturalmente la neve possono provocare la morte di alcune di loro, quindi non fa male essere preparati ad aiutarle se è necessario.

Per questo, ti suggeriamo alcuni prodotti:

Telo antigelo

Sacco termico

Teli protettivi per coltivazioni

Serre da giardino

Rotolo plastico serre

Corteccia di pino

Concime ricco di potassio

Cosa fare in caso di avviso di gelate

Come prima cosa, non allarmarsi. Controlla quali piante sono più sensibili alle basse temperature e dai priorità alla loro protezione prima di quella degli altri. Se per dimensioni risulta facile proteggerle in casa durante la notte, posizionale nella cucina o nel bagno, dove non noteranno un aumento di temperatura eccessivo. Evita di metterle in sala da pranzo o nel soggiorno, dove lo shock termico potrebbe essere peggio di lasciarle sul balcone o il terrazzo.

Come proteggere le nostre piante in inverno

Fortunatamente, inventano spesso nuovi materiali che ci facilitano il compito di riscaldare e proteggere le nostre piante.

Le serre sono una soluzione perfetta se disponi di spazio sufficiente nel giardino. Esistono in forma di casetta, di varie dimensioni, e anche con strutture facilmente smontabili per poterle riporre durante il periodo estivo.

Posizionala nel luogo in cui riceve più ore di luce solare diretta in modo che le piante possano continuare a crescere senza problemi.

Se sei un appassionato di bricolage, potresti persino costruirne una tu stesso, utilizzando legno, profili in alluminio e teli plastici per serra.

Come proteggere le piante in inverno

Una opzione comodissima per coloro che coltivano su balconi e terrazzi, sono i  teli protettivi. Si tratta di un materiale molto fine che, steso sulle piante, ne aumenta la temperatura di alcuni gradi. Inoltre, consente la sua traspirazione, l’irrigazione e la ricezione dei raggi UV, che non sarebbe invece possibile con della semplice plastica. Una volta finito il freddo, puoi recuperarlo, lavarlo e riporlo, in attesa del prossimo anno.

Esistono anche dei sacchi nello stesso tessuto, ideali per alberi e arbusti del vostro orto o giardino.

Attenzione alle piante in vaso: sono quelle che soffrono di più

La minore quantità di terra che contengono i vasi è molto più sensibile alle basse temperature di quelle piantate nel terreno. Inoltre, i vasi in ceramica o terracotta possono rompersi se il cambio di temperatura si verifica in modo brusco.

Per proteggere i vasi, raccomandiamo un trucco molto semplice, che consiste nel coprirli con cartone o pluriball. Lascia sempre dei fori di drenaggio in caso la situazione si protragga per molti giorni.

Ti consigliamo anche di spostare i vasi e raggrupparli, poiché le piante soffrono molto meno quando sono vicine.

Inizia da i più alti, posizionandoli contro una parete che riceve la luce solare diretta, se possibile. Continua poi a scalare, in modo che tutte ricevano luce a sufficienza.

Questa distribuzione ti sarà di aiuto anche per posizionare un telo protettivo, se necessario. Potrai creare una specie di tenda (aiutandoti con canne o tutori piantati nei vasi più grandi) per proteggerle dal freddo.

In inverno, innaffia al mattino

Vale la pena ricordare che durante i mesi invernali è consigliabile irrigare al mattino. Durante il giorno, le temperature tendono a salire, quindi riduciamo al minimo il rischio di congelamento delle radici se l’acqua gela (cosa che potrebbe accadere se innaffiamo di notte).

Altri due consigli: il pacciame e il fertilizzante

Il pacciame realizzato con paglia o corteccia di pino aiuta a proteggere maggiormente dal freddo le nostre piante. Distribuiscilo sopra il substrato e dimenticatene, poiché consentirà comunque all’acqua di irrigazione di filtrare. Durante l’inverno funge da strato protettivo, mentre in estate previene l’evaporazione. È molto utile abituarsi ad utilizzarlo, specialmente nelle zone con temperature estreme.

Concludiamo suggerendoti l’utilizzo di un concime ricco di potassio e magnesio durante i mesi più freddi. Sebbene questi due macro nutrienti siano consigliati per favorire la fioritura delle nostre piante, serviranno loro anche per avere maggiore resistenza al freddo.

Scopri qui COME SCEGLIERE UNA SERRA

Raccontaci se hai già applicato alcuni di questi suggerimenti e se conoscevi i consigli che ti abbiamo spiegato e se vuoi entra a far parte della nostra community di appassionati di giardinaggio: IL GIARDINAGGIO A PORTATA DI MANO

Laisser un commentaire