Condividi:

Il Ficus lyrata è una pianta d’appartamento tra le più fotografate sui social network. Facile da coltivare, le sue grandi foglie daranno al tuo salotto il tocco verde che desideri. Vediamo insieme le sue particolarità per prendersi cura del Ficus Lyrata e godere della sua bellezza a lungo.

Come prendersi cura del Ficus lyrata

Luce e temperatura

Il Ficus lyrata è una pianta originaria dell’Africa, proprio come gli altri ficus può essere coltivata in esterni. Ovviamente necessita di un clima mite, in cui le temperature non scendano sotto i 15ºC, anche se gli esemplari adulti e ben adattati possono occasionalmente resistere a temperature leggermente inferiori.

Come pianta da interni sarà in grado di adattarsi senza problemi alle normali temperature delle nostre abitazioni.

Ha bisogno di buona illuminazione, senza sole diretto, trova quindi lo spazio più luminoso disponibile in casa.

Terriccio e trapianto

Como vedremo in seguito, il Ficus lyrata non sopporta i ristagni d’acqua, è preferibile quindi utilizzare terricci leggeri e drenanti. Se decidi di trapiantarlo in un vaso più grande, aggiungi alla base argilla o pietra vulcanica e usa un terriccio per piante d’appartamento.

Quando si taglia una foglia o un gambo apparirà una sostanza lattiginosa e la cicatrizzazione potrà richiedere alcuni giorni. Questo lattice può provocare allergie: mantieni la pianta fuori dalla portata di bambini e animali domestici.

Irrigazione del Ficus lyrata

Lasciar asciugare il substrato tra un’annaffiatura e l’altra è il modo migliore per evitare gli eccessi di acqua che potrebbero essere fatali per questa pianta. Se utilizzi sottovasi, evita l’accumulo dell’acqua in eccesso: potrebbe provocare funghi o, nel caso peggiore, far marcire le radici.

Durante autunno e inverno è sufficiente un’annaffiatura settimanale, mentre in estate è necessario aumentare la frequenza. In climi molto secchi apprezzerà la nebulizzazione di acqua sulle foglie, con una bella doccia invece potrai inoltre pulire le grandi foglie del Ficus lyrata.

Concimazione

Utilizza un fertilizzante specifico per piante d’appartamento, ricco di azoto. Segui le indicazioni del produttore sul dosaggio, non abusarne durante i mesi autunnali e invernali.

Se tendi a dimenticare di concimare regolarmente le piante, i fertilizzanti solidi in forma di bastoncino possono esserti utili. Si piantano direttamente nel terriccio e si dissolvono gradualmente quando annaffi. Hanno una durata dai due ai tre mesi, non avrai bisogno di segnarlo sull’agenda per paura dimenticartene!

Como pulire le foglie e prendersi cura del Ficus lyrata

Le grandi foglie del Ficus lyrata ci piacciono tantissimo. A causa delle loro dimensioni però, tendono ad accumulare molta polvere che non solo le imbruttisce ma può anche ostruire i piccoli pori delle foglie, impedendo loro di respirare e realizzare la fotosintesi.

La pulizia delle foglie è molto semplice, ti consigliamo di utilizzare un panno in microfibra inumidito con acqua. Appoggia una foglia sul palmo della mano e passa delicatamente il panno su tutta la superficie, risciacqua e ripeti l’operazione per ripristinare la sua brillantezza.

Le grandi foglie del Ficus lyrata possono accumulare molta polvere. Puliscile con regolarità per permettere loro di respirare.

Fai brillare le foglie delle piante con birra, latte o aceto

Se vuoi che risplendano ancora di più puoi utilizzare due liquidi presenti in tutte le cucine. Elimina prima la polvere come ti abbiamo spiegato sopra, poi lucida le foglie con birra oppure aceto:

  • Inumidisci di birra il panno, strizzalo bene e passalo sopra alle foglie del tuo ficus o di qualsiasi altra pianta d’appartamento
  • Se preferisci utilizzare l’aceto, aggiungi un goccio d’acqua e inumidisci il panno con il composto. 
  • Puoi usare il latte con lo stesso procedimento per l’aceto: aggiungi un goccio d’acqua e immergi il panno.

Come sempre, concludiamo con un’esperienza personale, che in questo caso è legata all’irrigazione: le foglie del Ficus lyrata sono un ottimo indicatore delle necessità della pianta. Se ha bisogno di acqua, le foglie tendono a diventare molli, indicando perfettamente l’urgenza! 

Questa indicazione può essere molto utile quando la pianta arriva a casa, oppure quando inizia la stagione calda e la pianta avrà bisogno di annaffiature più frequenti.

L’“espressività” delle foglie delle piante è un carattere comune a molte: basta imparare a guardarle per capire di cosa possono avere bisogno. 

Vuoi raccontarci i tuoi trucchi per prendersi cura del Ficus lyrata? Non vediamo l’ora di imparare nuovi suggerimenti su questa bellissima pianta.

Condividi:

Rispondi