Condividi:

Se hai già provato in mille modi ad organizzare la tua casa o i metodi alla moda non ti convincono, non perderti questa guida per mettere in ordine la tua casa. Il vantaggio principale è che potrai adattarla al tuo spazio, indipendentemente dalle sue dimensioni e dal numero di componenti della tua famiglia.

Quando si tratta di mettere in ordine, è indispensabile essere consapevoli dello spazio a disposizione e ottimizzarlo al massimo. Il disordine è di solito il risultato dell’accumulo di oggetti che non ti servono insieme ad altri che non sono ben organizzati.

Con questa guida pratica non vogliamo solo aiutarti a risolvere i tuoi problemi di disordine, ma fornirti anche consigli per fare in modo che non si ripetano.

Organizzare gli armadi in 5 passi

L’armadio viene definito come un “mobile chiuso da ante”, di solito si trova nella camera da letto, nel bagno, nell’ingresso, in cucina, … È uno dei pezzi forti dell’arredamento di una casa, permette di riporre tantissimi oggetti, è quindi di primaria importanza mantenerli in ordine. Con questi 5 passaggi ti sarà facile:

1º.- Vuotare

Prima di tutto, iniziamo svuotando l’armadio, anche se è abbastanza in ordine. Questo passaggio è fondamentale per:

  • Essere consapevoli di ciò che abbiamo riposto in ciascuno dei suoi ripiani
  • Vedere la sua distribuzione interna e ottimizzarla o adattarla alle nostre esigenze, che possono cambiare con il passare del tempo
mettere in ordine i cassetti e gli armadi

2º.- Classificare

Quando avremo svuotato l’armadio, potremo iniziare a suddividere gli oggetti che si trovavano al suo interno in categorie. Questo passaggio è molto utile per rilevare gli oggetti che non si trovano nella loro posizione logica perché non c’era spazio per loro.

Ci aiuterà anche a scoprire se abbiamo oggetti duplicati o che svolgono la stessa funzione, oltre a quelli che non usiamo più.

come mettere in ordine?

3º.- Eliminare

Uno dei passi più difficili da compiere mentre si ordinano gli armadi è quello di disfarsi di ciò che non utilizziamo. Tuttavia, è il passaggio più importante: non illuderti, se ti sei dimenticato della sua esistenza o se non lo utilizzi da anni, non lo farai ora! Non continuare a tenerlo, puoi invece regalarlo, venderlo, portarlo in discarica, …

Dall’altra parte, esiste anche il vincolo emotivo che ci lega ad alcuni oggetti (ricordi di famiglia o d’infanzia, souvenir di viaggi, ecc… ). Nei nostri cuori, lo spazio per ospitarli tutti è infinito, ma le nostre case hanno spazi limitati. Per questo motivo, non abbiamo altra scelta che essere molto selettivi con gli oggetti a cui ci sentiamo uniti emotivamente.

riciclare

4º.- Riorganizzare

Dopo aver eliminato ciò di cui non hai più bisogno, sarai riuscito a liberare lo spazio sufficiente per poter riporre tutto in modo molto più organizzato. Ti consigliamo di:

  • Posizionare nelle aree meno accessibili dell’armadio (parte alta, fondo, sui lati, …) le cose meno utilizzate.
  • Posizionare etichette di identificazione nelle scatole per indicarne il contenuto. Può essere utile anche aggiungere una lista all’interno delle ante degli armadi.
  • Lasciare libero l’80% dell’armadio in modo da poter aggiungere altri oggetti o lasciare più spazio tra le cose.
  • Posizionare scaffali ad altezze distinte o scatole fatte su misura per non avere spazi inutilizzati.
hacer una caja de madera a medida para organizar tu hogar

5º.- Mantenere

Mantenere non significa ripetere i 4 passaggi precedenti di tanto in tanto, ma evitare che il disordine si ripresenti. Per questo è importante seguire le linee guida indicate a continuazione:

  • Non comprare d’impulso, perché è un affare o perché ce l’hanno tutti. Prima di farlo chiediti: ne ho bisogno? lo userò? sostituisce qualcosa che ho già ma è consumato, obsoleto o non funzionante?
  • Quando è molto simile o sostituisce un oggetto, non tenere entrambi. Una volta trascorso un tempo iniziale di prova, dovremo eliminare il vecchio o restituire il nuovo se non adempie alla sua funzione.
  • Riporre sempre ogni oggetto nella sua posizione logica una volta utilizzato. Per creare un’abitudine è necessaria metterla in pratica, quindi se lo lasciamo in un angolo dopo averlo utilizzato in poco tempo ci ritroveremo in mezzo al disordine.
https://i0.wp.com/blog.manomano.es/wp-content/uploads/2019/03/ordenar-casa-mantener-orden.jpg?zoom=2&w=770&ssl=1

Prepararsi al cambio stagione

I cambiamenti di stagione sono il momento perfetto per ordinare casa, pulire l’armadio e liberarti di tutti quei vestiti e accessori che non utilizziamo.

I motivi che ci portano ad accumulare vestiti che non usiamo sono vari:

  • Cose che compriamo perché in offerta, però non abbiamo quasi mai utilizzato perché non c’è stata occasione o non ci piacciono più.
  • Indumenti e accessori costosi che non abbiamo sfruttato perché li abbiamo usati a malapena.
  • Vestiti che ci stanno piccoli o grandi e rimane “di scorta”.
  • Abbigliamento dimenticato in una scatola o in un angolo dell’armadio.

In qualsiasi caso, devi considerare a cosa ti serve avere un armadio pieno di vestiti se ne indossi solo la metà (o meno). Una buona soluzione per porre fine al problema è applicare questo ragionamento:

Conservalo se…

  • L’hai usato durante la stagione precedente
  • È della tua taglia
  • Si abbina ad altri 3 indumenti che hai
  • È il tuo stile e ti sta bene

Eliminalo se…

  • Non è della tua taglia e non lo puoi adattare
  • La qualità non è buona o si nota l’usura
  • Non si abbina agli altri indumenti o non hai occasione di mettertelo
  • Non fa parte dei tuoi pezzi base di abbigliamento
hacer limpieza de armario para ordenar tu casa

Sfrutta ogni angolo

Gli armadi non sono gli unici spazi per riporre oggetti in casa. Puoi sfruttare qualsiasi angolo e trasformarlo in uno spazio extra per mettere in ordine casa.

Spazi vuoti tra mobili, sopra i telai delle porte, sotto il letto, … sono solo alcuni degli angoli che puoi sfruttare. Per ottenere il massimo, prima pensa per cosa puoi utilizzarli. Non saranno utili delle mensole se non sono della misura necessaria per gli oggetti che vorresti riporre, meglio cercare delle soluzioni alternative (appendiabiti, cassettiere, …).

In alcuni casi, dovrai trovare una soluzione personalizzata per sfruttare al massimo lo spazio disponibile. Se sei in grado di realizzarla tu stesso, sarà più economica. Ad esempio:

muebles que puedes hacer tú mismo para ordenar tu casa

Speriamo questa guida per mettere in ordine la tua casa ti possa aiutare a recuperare spazi. Devi solo prefissarti l’obiettivo, metterti al lavoro e seguire i nostri consigli per creare l’abitudine all’ordine. Accetti la sfida?


Condividi:

Rispondi