Condividi:

Senza alcun dubbio, i gerani sono tra le piante più vendute. Resistono alle alte temperature e al sole estivo, riempiendo di colore balconi e giardini.

Esiste però una farfalla che può uccidere le nostre piante se non prestiamo attenzione. Per questo, oggi vogliamo spiegarti come combattere la farfalla o Licenia del geranio.

Come agisce la farfalla del geranio

Solitamente questo parassita raggiunge le nostre piante in forma di farfalla, forse è per questo che non tendiamo a prestare molta attenzione, né la identifichiamo come un problema.

Fonte: Wikimedia Commons

Vola, si muove intorno alle piante e depone le sue uova nelle parti più tenere. Preferisce di solito i fiori, i boccioli o le foglie a loro più vicine.

Ecco cosa stava cercando: riprodursi in un luogo in cui i suoi discendenti potranno facilmente nutrirsi e prosperare.

Fonte: Wikimedia Commons

Quando le uova si schiudono, le larve iniziano a nutrirsi delle nostre piante, spostandosi verso i gambi mentre aumentano di dimensioni, lasciando macchie e buchi sulle foglie. Da qui il nome di trivellatore del geranio.

Le farfalle misurano circa 2 cm e possono osservarsi ad occhio nudo, in quanto hanno abitudini diurne. Sono di colore tra il marrone e tonalità più arancio, con fasce bianche intorno alle ali. Le larve sono verdi e pelose, quando iniziano a crescere presentano strisce rossastre.

Appaiono tra marzo e ottobre, quando le temperature sono più alte.

I danni che provocano possono essere devastanti per la pianta, poiché alimentandosi della parte interna degli steli interrompono la circolazione della linfa. La pianta inizia a mostrare sintomi di debolezza e finisce per appassire e morire.

Fonte: Wikimedia Commons

Questo parassita di origine africana arrivò in Spagna nel 1987. Come accade per la maggior parte dei parassiti di importazione, non avendo nemici naturali si propagò rapidamente in tutta Europa e, per questo motivo, nell’anno del suo arrivo e in quelli immediatamente successivi la mortalità dei gerani fu molto alta.

Fortunatamente oggi abbiamo a disposizione diversi metodi per combatterli e, sicuramente, la prevenzione è la nostra arma migliore.

Come prevenire la comparsa della Licenia del geranio

Una pianta sana e ben concimata resiste meglio a qualsiasi attacco. Non dimenticare di concimare i tuoi gerani regolarmente, in quanto contribuirà anche a mantenere la fioritura per tutta l’estate.

Possiamo proteggerla usando un prodotto specifico anti-farfalla, che impedirà loro di deporre le uova. Se cerchi un prodotto ecologico, l’olio di neem dà ottimi risultati, così come il Bacillus thuringiensis. Ci sono anche prodotti spray per facilitarne l’applicazione sulla pianta.

Presta particolare attenzione a questi sintomi di allarme:

  • I boccioli che stanno per aprirsi non sbocciano e anneriscono.
  • Brutto aspetto generale: caduta di foglie e/o ingiallimento.
  • Fori sugli steli, che finiscono per annerire.
  • Escrementi delle larve sulle foglie. Sono piccolissime sfere che possono essere confuse con resti di terriccio.
  • Se noti che i gambi sono vuoti, premili per controllare le loro condizioni, inizia dalle punte della pianta verso la base.

Come comportarsi se i nostri gerani sono colpiti dalla Licenia

Anche se preferiremmo evitarlo, la cosa migliore è realizzare una potatura drastica. E quando diciamo drastica, intendiamo una potatura coscienziosa. Le larve sono minuscole quando si schiudono, è meglio tagliare in eccesso che in difetto. Elimina i germogli colpiti distruggendoli, per evitare che le larve possano continuare il loro ciclo.

Non temere per il tuo geranio: è una pianta molto forte e ricrescerà senza problemi.

Combina la potatura con l’applicazione di un prodotto sistemico da applicare diluito nell’acqua di irrigazione. È l’unico modo per assicurarsi che entri nel sistema circolatorio della pianta e risolva il problema.

Come accennato all’inizio, questo parassita preferisce temperature elevate per completare il suo ciclo vitale. Tra la primavera, l’estate e i primi mesi di autunno può arrivare a completare  5 o 6 generazioni, dobbiamo quindi prestare particolare attenzione alle nostre piante.

Consigliamo di applicare un prodotto preventivo ogni 15 giorni per assicurarti che le piante di geranio siano protette.

Speriamo questi consigli ti siano utili per godere quest’estate di piante di geranio sane!

Condividi:

Rispondi