Categoria

Trucchi e consigli

Categoria

L’autunno è ormai arrivato già da un po’ e il freddo comincia a farsi sentire! Fuori maglioni e coperte: la stagione della cioccolata calda si sta avvicinando! Proprio per questo dobbiamo cominciare ad accendere il riscaldamento. Oggi accendere il riscaldamento quando fa freddo è un’operazione veramente facile. Ma avete mai pensato a cosa succedeva qualche anno fa (forse un po’ più di qualche anno fa…)? Il freddo è da sempre stato visto come un vero e proprio nemico da combattere. Negli anni l’uomo ha cercato e inventato tanti modi per riscaldarsi: dalla scoperta del fuoco, alla creazione dei camini nelle case, dalla diffusione delle stufe, all’installazione dei termosifoni. Vogliamo proporvi una simpatica infografica per ripercorrere insieme la storia del riscaldamento, dall’anno 400.000 a.C. ad oggi. Chissà come ci scalderemo fra qualche anno! Il riscaldamento in Italia: qualche dato interessante Prima di fare un “tuffo” nel passato, ecco qualche dato interessante sul…

Il problema dei rifiuti è una delle tematiche più delicate dei nostri tempi. L’aumento esponenziale dei consumi procapite, ha generato una crescita direttamente proporzionale della produzione di rifiuti. La comunità mondiale ha dovuto mobilitarsi e cercare una soluzione a questa problematica! E’ per questo che dagli anni settanta, si è cominciato a parlare di riciclaggio e di raccolta differenziata. Perchè è importante riciclare? Sicuramente avete sentito parlare del concetto di Sviluppo Sostenibile. Questa definizione è stata ufficialmente coniata nel 1987 all’interno del rapporto “Our Common Future” dalla Commissione mondiale per l’ambiente e per lo sviluppo del Programma della Nazioni Unite per l’ambiente. Secondo le Nazioni Unite, lo sviluppo sostenibile è quello sviluppo che permette di assicurare «il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri». Si tratta dunque di creare un equilibrio tra lo sviluppo economico e il rispetto degli ecosistemi naturali e…

Meglio prevenire che curare Sapete che fare una manutazione regolare alla vostra motosega, vi consentirà un buon funzionamento della motosega stessa per dieci/venti anni?! Non dovete per forza andare da un esperto! Ecco qui qualche consiglio per fare un’ottima manutenzione della vostra motosega! Che la vostra motosega sia termica o elettrica, la manutenzione è pressoché la stessa: vi serviranno solamente una decina di minuti per ottenere dei risultati davvero ottimali! Come direbbe Jack lo Squartatore, procediamo per parti Prima di tutto è necessario conoscere la differenza tra il motore a due tempi e quello a quattro tempi (e non stiamo parlando di danza)… La manutenzione della motosega varia a seconda del motore che questa dispone. Il funzionamento di un motore a due tempi richiede che venga aggiunto nel serbatoio dell’olio. Questa semplice operazione è essenziale se si vuole utilizzare la motosega più di una volta. Bisogna quindi aggiungere tra il 2,5% e…

La notte dell’orrore si avvicina: sabato 31 Ottobre, le nostre strade saranno invase da zombie, mostri, fantasmi e altri esseri terrificanti… siete pronti? Origine: La festa di Halloween ha origini molto antiche. Questa festa è nata in Irlanda e corrispondeva al capodanno celtico, chialato Samhain ( da qui il termine “Samhainofobia”, ovvero la paura di Halloween!). In questa notte tutto si tinge di nero e arancione! Ma sapete perchè la zucca è il simbolo di Halloween? La leggenda narra che molti anni fa viveva in Irlanda un uomo vecchio e avaro chiamato Jack. Questo uomo, dopo aver giocato più volte con il diavolo, alla sua morte venne rifiutato sia dal pardiso che dall’inferno. Per questo Jack venne condannato a vagare sulla terra con la sua luce aspettando il giorno del Giudizio. Secondo la leggenda, Jack teneva la sua luce in una rapa, ma questa venne sostituita da una zucca dopo la migrazione degli irlandesi in…

Per avere delle buone relazioni con i vicini di casa, vi consigliamo: “Le regole per i vicini tuttofare” Un’infografica simpatica da stampare e distribuire in caso d’urgenza ai vicini tuttofare che non hanno orari! “Tutti noi, almeno una volta, siamo stati svegliati la domenica mattina dal rumore assordante di un martello o di un tosaerba. Ed è proprio per risolvere questo problema che i tuttofare dovrebbero avere ben chiare delle semplici regole per mantenere buone relazioni con il vicinato e per svolgere i loro lavori in tutta serenità” Christian Raisson e Philippe de Chanville, fondatori di ManoMano Alla buon ora! Ogni palazzo ha delle proprie regole di vicinato. Normalmente è concesso fare rumore (Entro certi limiti) dalle 8,00 alle 13,00, e dalle 16 alle 21. Anche il codice penale risulta essere molto duro nei confronti dei vicini “rumorosi”. L’articolo 659, infatti, espressamente punisce “chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero…