Categoria

Consigli

Categoria

Le piante carnivore sono davvero affascinanti. Originarie di luoghi con terreni poveri, la natura e l’evoluzione hanno permesso loro di sviluppare un modo insolito per ottenere i nutrienti di cui hanno bisogno. Non solo possono catturare insetti, ma anche piccoli anfibi, vermi e pesci. Come prendersi cura delle piante carnivore Il segreto per aiutare una nuova pianta ad adattarsi senza problemi a casa nostra è quello di riprodurre le condizioni del suo habitat naturale. Ciò è particolarmente importante per prendersi cura delle piante carnivore, a cominciare dalla tentazione di nutrire la nostra pianta con qualche tipo di insetto morto, come vedremo in seguito. L’acclimatazione Anche se sono piante che in natura troviamo all’aperto, in mezzo alla natura, quelle che compriamo di solito provengono da vivai con coltivazioni interne. Hanno ricevuto un’alta umidità ambientale ambiental elevada e luce solare in quantità controllate. Pertanto, una volta a casa è consigliabile posizionarle vicino…

Senza alcun dubbio, i gerani sono tra le piante più vendute. Resistono alle alte temperature e al sole estivo, riempiendo di colore balconi e giardini. Esiste però una farfalla che può uccidere le nostre piante se non prestiamo attenzione. Per questo, oggi vogliamo spiegarti come combattere la farfalla o Licenia del geranio. Come agisce la farfalla del geranio Solitamente questo parassita raggiunge le nostre piante in forma di farfalla, forse è per questo che non tendiamo a prestare molta attenzione, né la identifichiamo come un problema. Fonte: Wikimedia Commons Vola, si muove intorno alle piante e depone le sue uova nelle parti più tenere. Preferisce di solito i fiori, i boccioli o le foglie a loro più vicine. Ecco cosa stava cercando: riprodursi in un luogo in cui i suoi discendenti potranno facilmente nutrirsi e prosperare. Fonte: Wikimedia Commons Quando le uova si schiudono, le larve iniziano a nutrirsi delle…

Da qualche tempo abbiamo visto cambiamenti nella vegetazione di giardini, rotonde e aiuole pubbliche delle città. Il motivo? L’uso razionale dell’acqua di irrigazione, un bene scarso in molte aree in cui, poco a poco, si sta affermando lo Xeriscaping o l’idea della gestione del paesaggio sostenibile. Cos’è lo Xeriscaping? La definizione più semplice di Xeriscaping deriva dalla parola alla base del neologismo: «Xeros», che significa “asciutto” in greco. Ma il vero scopo, la base dello Xeriscaping, è il raggiungimento della sostenibilità ottimizzando al massimo le risorse disponibili: Uso efficiente dell’acqua, soprattutto nell’area Mediterranea.Coltivazione di specie autoctone, perfettamente adattabili alla climatologia in cui risiediamo.Limitare o ridurre l’utilizzo di attrezzi da giardino e prodotti fitosanitari. Ridisegna il tuo giardino e rendilo più sostenibile C’è la convinzione che lo Xeriscape sia sinonimo di un giardino secco, senza vita, con molte pietre e cactus. È pur vero che nella progettazione di questo tipo di…

Lumache e lumaconi possono diventare il nemico principale delle nostre piante. Se improvvisamente scopriamo foglie rosicchiate e una striscia argentata, dovremo correre ai ripari: allontanare le lumache e i lumaconi può essere l’unica soluzione! Le abitudini di lumache e lumaconi nell’orto e nel giardino Penso che conoscere il modus operandi di qualsiasi parassita sia importante per sapere come agire e, soprattutto, come proteggere le nostre piante. Lumache, limacce o lumaconi preferiscono nutrirsi di germogli teneri e foglie giovani. Pertanto, la nostra ricerca di sospetti dovrebbe concentrarsi su piante con queste caratteristiche. Di abitudini notturne, è possibile trovarli in fraganti la sera, all’alba o nei giorni di pioggia. Durante il giorno di solito si nascondono in qualsiasi angolo lontano dal sole, per riposare senza perdere umidità. Questa idea è alla base di alcune trappole che vedremo in seguito. Infine, è importante sapere che ci sono due momenti dell’anno in cui entrano…

Come è successo per le piante grasse, arriverà il momento anche della Tillandsia o pianta dell’aria. Grazie alle enormi possibilità decorative della pianta dell’aria, siamo sicuri presto diventerà di moda. Le Tillandsie sono piante epitife che crescono sugli alberi delle foreste tropicali. Sono piante speciali: non crescono nel terreno, ma anzi cercano l’altezza. Hanno pochissime radici, e quelle poche le usano per attaccarsi all’albero a cui sono ancorate. È sempre utile conoscere i bisogni di luce, acqua e concimazione di tutte le nostre piante. Però in questo caso, e forse è proprio la sua particolarità, è quasi obbligatorio. Ci permetterà di mettere in pratica quei piccoli accorgimenti di cui hanno bisogno per goderne per molto, molto tempo. Di cosa si alimentano? Nel loro ambiente naturale, l’umidità elevata fornisce loro tutta l’acqua di cui hanno bisogno. Mentre per quanto riguarda i nutrienti, li prendono da “ciò che cade” sopra di loro,…