Categoria

Consigli

Categoria

La maggior parte delle piante può riprodursi in due modi: con semi o talee. La talea ci permette di ottenere una pianta identica a quella da cui ha avuto origine e questo mi è sempre sembrato magico, una delle esperienze meravigliose che ci offre il giardinaggio. Vediamo insieme come riprodurre le piante tramite talee. La riproduzione vegetativa delle piante Le piante di Potos si riproducono velocemente coprendo di terra lo stelo in orizzontale. Le radici appariranno dai piccoli rigonfiamenti che vediamo sullo stelo. Siamo abituati a trattare e maneggiare le nostre piante con estrema delicatezza, temendo di provocare loro danni, ma sono in realtà più resistenti di quanto pensiamo. Quali altri esseri sono infatti in grado di riprodursi a partire da loro stessi? Si possono riprodurre molte delle piante che formano semi anche a partire da uno stelo, un ramoscello, un bulbo o da una radice. È quanto indichiamo come…

La Alocasia amazonica o Alocasia polly è una pianta di origine tropicale, appartiene alla stessa famiglia delle Orecchie d’elefante o Colocasia (Alocasia macrorrhiza), ma ha dimensioni inferiori. Le sue foglie spettacolari ricordano le maschere africane e viene impiegata come pianta d’appartamento alle nostre latitudini. Vediamo insieme come coltivare l’Alocasia. Come coltivare l’Alocasia Polly Questa particolare Alocasia ha un nome ingannevole: nonostante si chiami Alocasia amazonica, proviene in realtà dall’Asia. Soddisfa però i requisiti standard di qualsiasi altra pianta tropicale: richiede luce, preferibilmente non diretta, umidità e calore. Vediamo quindi insieme come coltivare l’Alocasia Polly. Luce Posizionala in un luogo in cui riceva molta luce, evitando il sole diretto che potrebbe bruciare le sue foglie. Durante l’estate puoi spostarla all’esterno (purché non riceva direttamente il sole), mentre l’inverno deve passarlo in casa. Come vedremo in seguito, la mancanza di luce, calore o umidità possono fare in modo che entri in uno…

Le piante pendenti da interno sono molto decorative. Si adattano senza problemi a spazi luminosi, trasformando qualsiasi parete, mobile o mensola in una piccola giungla. Speriamo che questa selezione, adatta a spazi e case di qualsiasi dimensioni, vi sia di aiuto per trovare la vostra soluzione preferita. Pothos Pothos argentato o Scindapsus pictus. Attende l’arrivo della primavera per aumentare la produzione di nuove foglie. Non potevamo scegliere una pianta migliore per iniziare questo elenco. Nonostante possa sembrare una pianta vecchia, esistono varietà di pothos incredibili oltre alle tipiche dalle foglie verdi o leggermente variegate che siamo soliti vedere da sempre. Oggi vediamo il Scindapsus pictus o pothos argentato, una pianta pendente da interni di cui ci siamo innamorati per le sue foglie, anche se ancora non sapevamo si trattasse di un pothos. Si cura come una qualsiasi pianta di pothos: molta luce senza sole diretto, lasciar asciugare leggermente il terriccio…

La primavera è alle porte e molte delle nostre piante potrebbero gradire un cambio di vaso. Quelle appena acquistate per le nostre aiuole o fioriere sono invece pronte per abbandonare il vaso in cui sono cresciute nel vivaio ed essere piantate a terra. In questa guida passo dopo passo vedremo insieme come trapiantare le piante in modo corretto. Materiali necessari per trapiantare Terriccio e materiale di drenaggio Ogni tipo di pianta richiede un substrato adatto alle sue necessità, è un errore pensare che esista un terriccio universale per tutte le piante. Le piante acidofile (azalee, rododendri, eriche e camelie) ad esempio, preferiscono terra con pH inferiore a 7, per questo esiste un terriccio specifico per acidofile. I cactus e le piante grasse preferiscono terricci morbidi e porosi, ben drenanti per evitare il ristagno dell’acqua. Il cosiddetto terriccio universale è adatto ad un gran numero di piante, ma si riscontrano delle…

La Begonia maculata è una delle mie piante preferite. Me ne sono innamorata la prima volta che ho visto quelle macchie bianche sulle sue foglie, doveva essere mia! È conosciuta come Begonia ali di angelo, per la forma delle sue foglie, e si coltiva come pianta da interno grazie alla sua origine tropicale, vediamo insieme come prendersi cura della Begonia Maculata.  Come prendersi cura della Begonia Maculata Ci troviamo davanti ad una pianta semplice da coltivare, soprattutto se sei a conoscenza di alcuni dettagli sui quali fare attenzione. Tra tutti sottolineiamo il tema dell’irrigazione che, come vedremo in seguito, dovrebbe essere effettuata quando il terriccio risulta completamente asciutto. Con una buona esposizione alla luce e facendo attenzione all’irrigazione, la Begonia maculata crescerà senza problemi in casa. Luce La Begonia maculata è una pianta che non ha bisogno di tanta luce come le altre piante da interno di cui abbiamo parlato…