Categoria

Consigli

Categoria

A chi non piacere rilassarsi in giardino al riparo da sguardi indiscreti o da una vista non gradita. Di seguito condividiamo alcune idee per formare delle barriere verdi con piante e strutture per poter godere di una totale privacy in giardino e sfruttare al meglio balconi e terrazzi, da soli o con amici. Piante per ripararsi dai vicini Lo sviluppo della nostra barriera verde dipende da vari fattori, primo fra tutti le dimensioni del nostro balcone, terrazzo o giardino. Il bambù, ad esempio, è un’ottima pianta per garantire la privacy in giardino, ma nel crescere potrebbe sottrarre spazio utile in un balcone di piccole dimensioni. Bosso È una pianta sempreverde a bassa manutenzione (non perde il fogliame). Ideale quindi per quelle zone dove il clima permette di godere della vita all’aria aperta per molti mesi. Può essere coltivata in pieno sole e mezz’ombra, sopporta anche le temperature sottozero durante l’inverno.…

Le piante ci sorprendono in molti modi: alcune per la loro capacità di svilupparsi, fiorire e dare semi, formare stoloni o rizomi. Ma fare talee in acqua e formare una nuova pianta da un ramoscello sembra quasi una magia. Vediamo come eseguire il processo passo dopo passo. Materiali necessari Piante da appartamento, esterni o orticoleForbici da potaturaBarattoli o contenitori in vetroAcqua Di quali piante possiamo fare talee in acqua Materiali necessari Piante da appartamento, esterni o orticoleForbici da potaturaBarattoli o contenitori in vetroAcqua Di quali piante possiamo fare talee in acqua Vi presento una delle mie postazioni di talee preferite: un set di bicchierini dalla forma strana che però risulta perfetta per le talee. Alcune piante hanno la capacità di creare una nuova pianta da una parte di quella originaria. Viene chiamata propagazione vegetativa o asessuata, e talea è il nome della parte che utilizzeremo per dare inizio al processo.…

L’Aloe Vera è una pianta grassa molto comune su terrazze e balconi. Prendersi cura dell’Aloe Vera è facile: si può coltivare in vaso o nel terreno, si adatta alla coltivazione indoor e outdoor e richiede pochissime attenzioni. È ideale per i principianti e le sue applicazioni medicinali la rendono indispensabile in molte case. Come prendersi cura dell’Aloe vera Luce e temperatura L’Aloe Vera è una pianta che ama il sole e le temperature elevate. Si può coltivare sia in interni che in esterni purché la sua posizione sia soleggiata o molto luminosa. Per questo può occupare senza problemi quell’angolo del patio o del terrazzo dove c’è molta luce ma poche ore di sole diretto. Durante l’estate, l’intensità del sole diretto può diventare eccessiva. Presta attenzione al colore delle sue foglie che lo indicherà acquisendo toni rossastri o brunastri. Non deve prendere freddo, quindi in inverno è consigliabile spostarla all’interno della…

Le piante profumate riempiono la casa di felicità. Profumano qualsiasi terrazzo, balcone o giardino con il loro aroma penetrante, sia di giorno che di notte. Vorremmo incoraggiarti a coltivare alcune di queste piante in modo che tu possa goderti il loro profumo, il loro fogliame e i loro bellissimi fiori. Piante profumate con fiori Gelsomino Raccogli i fiori di gelsomino al tramonto, appena prima che si aprano. Oltre a profumare, respingono le zanzare. Il gelsomino è uno degli arbusti da fiore più coltivati. I suoi fiori sbocciano al tramonto, riempiendo qualsiasi patio, terrazzo o balcone del suo dolce profumo. Si adatta senza problemi al clima mediterraneo e la sua coltivazione può presentare delle difficoltà solo nelle aree più fredde. Puoi piantarlo a terra in giardino oppure in vasi e fioriere di grandi dimensioni. Gelsomino notturno Questo arbusto sempreverde fiorisce durante tutta l’estate e, come il gelsomino, i suoi fiori si…

I potos, pothos o potus (Epipremnum aureum) sono piante rampicanti della famiglia delle Araceae che richiedono poca cura. Anche se spesso sono coltivate come piante pendenti, nel suo habitat naturale utilizzano le loro radici aeree per attaccarsi ai tronchi degli alberi, vediamo insieme come coltivare il Potos. Come coltivare il Potos I potos sono piante a crescita abbastanza rapida, possono formare steli molto lunghi. Durante la primavera gradiscono una sfoltita: li obbligherà a formare nuovi steli e avremo una pianta più folta. Per il potos si utilizza una tecnica di potatura che consiste nel tagliare le estremità dei rami della pianta (o dei più lunghi, in questo caso). In questo modo fermiamo la sua crescita in questa zona ma, allo stesso tempo, porteremo alla crescita di nuovi steli o germogli che renderanno il suo aspetto più pieno. Possiamo poi approfittare di questo taglio primaverile per ottenere nuove piante, come vedremo…