Category

Giardinaggio

Category

Novembre è già arrivato e con lui freddo e piogge. Ma questo non significa che devi smettere di goderti i colori del tuo giardino e le piante del tuo orto. Vediamo cosa piantare a novembre e quali piante proteggere dalle basse temperature. La cura del giardino in novembre Proteggi le radici delle tue piante, alberi e arbusti più sensibili con del pacciame. Utilizza uno stato di corteccia di pino, che impedirà inoltre la crescita di radici avventizie. Riduci drasticamente l’irrigazione a meno che non siano ancora arrivate le piogge nella tua zona. Se solitamente innaffiavi al tramonto, adesso meglio farlo al mattino presto. Quando sorge il sole, le temperature si alzano ed eviterai così il rischio di gelate che potrebbero influire sulle radici delle tue piante. Puoi potare le rose, eliminando tutti i rami secchi, quelli che crescono verso l’interno o che si incrociano con altri. Utilizza dei guanti spessi…

I prodotti fitosanitari sono quelli che servono per prevenire e curare le malattie delle piante. Sappiamo che è un tema che preoccupa molti, per questo vogliamo darvi alcuni suggerimenti per il loro utilizzo. Quale problema hanno le tue piante? Per sapere che prodotto scegliere, come prima cosa dobbiamo identificare il loro problema. Questi sono i più comuni: Insetti – Mordono o bucano foglie, steli e frutti, possono causare gravi danni fino addirittura la morte della pianta. Solitamente si nascondono sul lato inferiore delle foglie, quindi si possono individuare abbastanza facilmente. Per eliminare o prevenire la loro apparizione, è necessario un insetticida. Funghi – Crescono sulle piante, dalle quali traggono il nutrimento. Il primo indizio della loro comparsa sono macchie e decolorazioni di foglie e steli. Per trattarli, avrai bisogno di un fungicida. Mancanza o eccesso di nutrienti – È segnalata da un cambio di colore nelle foglie, che perdono colore…

Il giardino non riposa mai e i mesi di autunno sono perfetti per continuare a goderselo. Le temperature sono ancora piacevoli e le piogge che ammorbidiscono il terreno ci permettono realizzare una serie di lavori di preparazione alla prossima primavera. Scopri come rinnovare il giardino in autunno! Eliminare dall’orto le verdure estive e trapiantare quelle invernali Il clima di alcune zone permette di allungare la stagione, ma di solito la maggior parte delle piante ha esaurito il suo ciclo produttivo ed è necessario rimuoverle. Elimina le ultime piante di pomodoro, peperoni e melanzane per trapiantare cavoli e cavolfiori, piantare fagioli e piselli, riempire l’orto di insalata e lattuga. Controlla l’aspetto delle radici quando le estrai, dovrebbero aver formato un buon cespuglio. In caso contrario il tuo substrato potrebbe non essere abbastanza spugnoso, ostacolandone la crescita. Prima della nuova semina, puoi alleggerirlo mescolando un po’ di perlite o di vermiculite. Trapianta adesso,…

Con l’arrivo del mese di ottobre, le temperature iniziano a scendere. Come vi abbiamo spiegato nel nostro ultimo articolo,  i mesi autunnali sono ideali per trapiantare alcune piante, rinnovare l’orto e preparare il prato all’arrivo dell’inverno. Oggi vi diamo altri consigli e dettagli su come realizzare i vari lavoretti, siete pronti? Piantare i bulbi autunnali Le piante bulbose che fioriscono in primavera vengono solitamente piantate in questi mesi. È però necessario controllare la temperatura della zona in cui vi trovate. Tutte le varietà richiedono notti fredde e giornate miti. Nelle zone in cui fa ancora caldo, sarà bene aspettare che scendano le temperature. Se invece la notte è già ora di coprirsi, è il momento ideale per piantarli. L’ideale è che i bulbi vengano piantati prima dell’arrivo dei primi freddi. In questo modo trascorreranno l’inverno in stato vegetativo e saranno le temperature primaverili a farli germogliare. Se effettuiamo la semina…

Settembre è il mese del ritorno al lavoro, del rientro a scuola e del ricominciare a prendersi cura dell’orto e del giardino. È un mese a cavallo tra l’estate e l’autunno, in cui, come ogni cambio di stagione (e guardaroba), ci saranno cose da mantenere e altre da eliminare. Cosa fare con le piante che abbiamo già La prima cosa da fare sarà controllare lo stato di salute delle nostre piante e valutare se possiamo ancora tenerle o se è il caso di sostituirle. Ricordiamoci che, soprattutto nell’orto, la maggior parte delle piante che abbiamo coltivato sono annuali e vanno eliminate alla fine del raccolto. Il clima è fondamentale per decidere le sorti delle tue piante! Sappiamo che il freddo in alcune zone non arriva fino a ottobre o novembre, mentre in altre le temperature iniziano a diminuire considerevolmente accelerando la fine della bella stagione. Per capire cosa piantare a…