Categoria

Giardinaggio

Categoria

La Begonia maculata è una delle mie piante preferite. Me ne sono innamorata la prima volta che ho visto quelle macchie bianche sulle sue foglie, doveva essere mia! È conosciuta come Begonia ali di angelo, per la forma delle sue foglie, e si coltiva come pianta da interno grazie alla sua origine tropicale, vediamo insieme come prendersi cura della Begonia Maculata.  Come prendersi cura della Begonia Maculata Ci troviamo davanti ad una pianta semplice da coltivare, soprattutto se sei a conoscenza di alcuni dettagli sui quali fare attenzione. Tra tutti sottolineiamo il tema dell’irrigazione che, come vedremo in seguito, dovrebbe essere effettuata quando il terriccio risulta completamente asciutto. Con una buona esposizione alla luce e facendo attenzione all’irrigazione, la Begonia maculata crescerà senza problemi in casa. Luce La Begonia maculata è una pianta che non ha bisogno di tanta luce come le altre piante da interno di cui abbiamo parlato…

Gli amanti delle piante amano regarle o riceverne in regalo e con S.Valentino dietro l’angolo, quale regalo migliore di una pianta con foglie a forma di cuore?Te ne suggeriamo alcune nel caso in cui tu stia cercando ispirazione su cosa regalare all’amore della tua vita, a qualcuno di speciale o persino a te stesso. Hoya kerrii, la pianta grassa a forma di cuore Abbiamo già parlato di come prendersi cura della Hoya ma nell’articolo di oggi, non possiamo evitare di iniziare con Hoya kerrii, le cui foglie hanno una forma a cuore quasi perfetta. Pianta grassa a crescita lenta, non è raro trovare piccoli vasi con una sola foglia come quello in foto. La loro cura è simile a quella delle altre Hoyas (bisogna innaffiarle quando il substrato si asciuga e paga un paio di volte al mese dalla primavera all’autunno). Le foglie uniche come quelle nell’immagine impiegano molto tempo…

Non ci preoccupiamo del fatto che le piante possano essere tossiche per gli animali fino a quando non vediamo uno dei nostri animali domestici mordicchiarle. Possono causare loro dei problemi? Come fare in modo che le rispettino e imparino a convivere senza problemi? Vediamo insieme quali sono le piante tossiche per gli animali e come puoi mantenerli a distanza dalle più pericolose. Come impedire al tuo animale domestico di mangiare le tue piante (che siano tossiche o meno) Esistono diverse ragioni per cui un animale può decidere che mordicchiare alcune piante sia una buona. Le più comuni sono la curiosità e la noia, possono essere facilmente risolte educandoli fin da cuccioli. I giochi per cani o per gatti possono essere di aiuto nell’attirare il loro interesse e distrarre la loro attenzione da quelle piante che tanto sembrano piacergli. È importante anche lasciare acqua fresca a portata di mano durante i…

La Maranta e la Calathea sono piante che fanno parte della famiglia delle Marantaceae, caratterizzate dagli splendidi colori e motivi delle loro foglie. Vengono anche dette ‘piante della preghiera’ per il peculiare movimento notturno, quando si chiude raccogliendo tutte le foglie. È una pianta perenne che possiamo goderci durante tutto l’anno, vediamo subito in dettaglio come prendersi cura della Calathea. Come prendersi cura della Calathea Anche se alcune varietà di Calathea danno fiori, vengono coltivate principalmente per le loro foglie dai bellissimi disegni. C’è un segreto per coltivare con successo la calathea e la maranta: dare priorità alla loro posizione, preferiscono luoghi in cui ricevono molta luce, e mantenere un’alta umidità ambientale. Luce Nel blog di ManoMano abbiamo parlato in precedenza di altre piante da interno, solitamente indichiamo che hanno bisogno di molta luce senza sole diretto e, come detto, la stessa cosa vale anche per la maranta e la…

I rovi, il cui nome deriva dal nome scientifico «Rubus», possono essere di diverse varietà, di cui more e lamponi sono le più comuni. In questo articolo vedremo tutti i tipi, incluso quelli che proliferano ad alta velocità, ma seguendo i nostri consigli sarai in grado di gestire rovi e arbusti, salvando il tuo giardino dall’invasione. Se in precedenza hai piantato un arbusto della famiglia «Rubus» nel tuo giardino, potresti aver già notato che sono praticamente indistruttibili. A chi non è capitato di piantare una pianta di lamponi e rendersi conto poi troppo tardi che la pianta ha preso possesso del giardino? Si tratta di piante che richiedono pochissime cure e si adattano a qualsiasi tipo di terreno, per quanto povero possa essere. Si sviluppano ad inizio stagione e crescono indisturbate fino alla fine di ottobre. Alla base dei rovi: un ecosistema completo È necessario preservare la fauna e la…