Categoria

Giardinaggio

Categoria

È giunto il momento di far germinare e crescere tutti i tipi di piante, ti suggeriamo di creare il tuo semenzaio con qualcosa di comune come la carta da giornale. Resiste perfettamente all’umidità, utile perché ci consente di riciclare e sono facilissimi da realizzare, tienila presente come attività da svolgere con i bambini! Cosa sono i semenzai I semenzai sono recipienti di piccole dimensioni che ci permettono di seminare qualsiasi tipo di seme. Vanno riempiti con terriccio per la semina, si aggiungono i semi e si lascia crescere la pianta fino a quando non raggiunge le dimensioni adatte per trapiantarla nell’orto o nel giardino. Si trovano in commercio di diversi materiali: vassoi riutilizzabili con alveoli in plastica o polistirolo, vasetti di torba pressata, con o senza coperchio per mantenere costanti umidità e temperatura, ecc. I semenzai in carta di giornale sono un’alternativa ugualmente efficace ma molto più rispettosa dell’ambiente essendo…

Il Senecio rowleyanus è una pianta grassa conosciuta come Pianta del Rosario, Senecio a Collana oppure come String of Pearls, in inglese. Il suo peggior nemico è l’eccesso di acqua: le sue foglie con forma sferica fungono da riserva, rendendola la pianta ideale per i distratti, vediamo quindi insieme come coltivare la Pianta del Rosario. Come coltivare la pianta del Rosario È possibile coltivare la pianta del rosario all’aperto, evitando sempre le basse temperature e troppe ore di sole diretto che potrebbero seccarla. Questa varietà di Senecio forma dei lunghi steli pendenti, pieni di sfere che le danno un aspetto particolare. Cresce rapidamente, si riproduce facilmente per talea e può essere coltivata sia all’interno che all’esterno, purché non faccia troppo freddo durante l’inverno. Luce e temperatura La pianta del Rosario preferisce posizioni luminose, con alcune ore di sole diretto al mattino. Durante l’estate, troppo sole può seccarla completamente, quindi scegli…

La maggior parte delle piante può riprodursi in due modi: con semi o talee. La talea ci permette di ottenere una pianta identica a quella da cui ha avuto origine e questo mi è sempre sembrato magico, una delle esperienze meravigliose che ci offre il giardinaggio. Vediamo insieme come riprodurre le piante tramite talee. La riproduzione vegetativa delle piante Le piante di Potos si riproducono velocemente coprendo di terra lo stelo in orizzontale. Le radici appariranno dai piccoli rigonfiamenti che vediamo sullo stelo. Siamo abituati a trattare e maneggiare le nostre piante con estrema delicatezza, temendo di provocare loro danni, ma sono in realtà più resistenti di quanto pensiamo. Quali altri esseri sono infatti in grado di riprodursi a partire da loro stessi? Si possono riprodurre molte delle piante che formano semi anche a partire da uno stelo, un ramoscello, un bulbo o da una radice. È quanto indichiamo come…

La Alocasia amazonica o Alocasia polly è una pianta di origine tropicale, appartiene alla stessa famiglia delle Orecchie d’elefante o Colocasia (Alocasia macrorrhiza), ma ha dimensioni inferiori. Le sue foglie spettacolari ricordano le maschere africane e viene impiegata come pianta d’appartamento alle nostre latitudini. Vediamo insieme come coltivare l’Alocasia. Come coltivare l’Alocasia Polly Questa particolare Alocasia ha un nome ingannevole: nonostante si chiami Alocasia amazonica, proviene in realtà dall’Asia. Soddisfa però i requisiti standard di qualsiasi altra pianta tropicale: richiede luce, preferibilmente non diretta, umidità e calore. Vediamo quindi insieme come coltivare l’Alocasia Polly. Luce Posizionala in un luogo in cui riceva molta luce, evitando il sole diretto che potrebbe bruciare le sue foglie. Durante l’estate puoi spostarla all’esterno (purché non riceva direttamente il sole), mentre l’inverno deve passarlo in casa. Come vedremo in seguito, la mancanza di luce, calore o umidità possono fare in modo che entri in uno…

Le piante pendenti da interno sono molto decorative. Si adattano senza problemi a spazi luminosi, trasformando qualsiasi parete, mobile o mensola in una piccola giungla. Speriamo che questa selezione, adatta a spazi e case di qualsiasi dimensioni, vi sia di aiuto per trovare la vostra soluzione preferita. Pothos Pothos argentato o Scindapsus pictus. Attende l’arrivo della primavera per aumentare la produzione di nuove foglie. Non potevamo scegliere una pianta migliore per iniziare questo elenco. Nonostante possa sembrare una pianta vecchia, esistono varietà di pothos incredibili oltre alle tipiche dalle foglie verdi o leggermente variegate che siamo soliti vedere da sempre. Oggi vediamo il Scindapsus pictus o pothos argentato, una pianta pendente da interni di cui ci siamo innamorati per le sue foglie, anche se ancora non sapevamo si trattasse di un pothos. Si cura come una qualsiasi pianta di pothos: molta luce senza sole diretto, lasciar asciugare leggermente il terriccio…