Categoria

Casa

Categoria

Inutilizzato dagli anni Settanta, il macramè è tornato in voga di recente declinato su tappezzeria o supporti sospesi per piante, per poi diffondersi pian piano su tutti gli oggetti d’arredamento: poltrone, scaffali, lampade e tende. Alcuni progetti sono semplici da realizzare autonomamente, come per esempio questo scaffale in macramè dall’effetto assicurato. Se il macramè vi dà filo da torcere, segui con cura i nostri consigli sulla scelta del filo perfetto. Materiale per realizzare lo scaffale in macramè Questo tutorial per realizzare uno scaffale in macramè è economico poiché non avete bisogno di attrezzi specifici, a meno che non desideriate tagliare voi stessi le assi. Ti occorrono: 32,5 m di corda (noi abbiamo usato quella in puro cotone da 4 mm)3 assi di legno da 66 cm di lunghezza e 15 cm di larghezza (spessore 2,5 cm); oppure scegli liberamente la misura dello scaffale a seconda della stanza.un paio di forbici2…

Tra tutti i rifiuti che produciamo in cucina derivati da incarti, contenitori e confezioni varie, i vasetti di vetro sono forse tra gli oggetti più facilmente riutilizzabili in modo creativo. Ed è davvero un’ottima notizia, visto quanti ne finirebbero tra i rifiuti! Grandi, piccoli, di forma allungata o tondeggiante, oltre che tornare utili in cucina per confezionare deliziose marmellate, ottime conserve e per mettere via le verdure sott’olio, si possono facilmente trasformare in strumenti di organizzazione della nostra casa. Basta un pizzico di creatività e qualche buona idea. Riutilizzare i vasetti di vetro – Vasetti di vetro accumulati in cucina In questo articolo in particolare vedremo come trasformare dei vasetti degli omogeneizzati in un pratico ed elegante porta spezie! Occorrente: un vecchio tagliere in legno (o del legno da cui ricavarne uno)vasetti degli omogeneizzati con tappocolore acrilico o vernice sprayfogli di etichette da stampare Procedimento: Step 1: tagliere L’idea è…

Hai bisogno di un letto pieghevole che occupi poco spazio quando non lo usi? Questo tutorial ti mostrerà come realizzare un letto pieghevole in legno che potrai anche sfruttare come panca. Avrai quindi un mobile salvaspazio con due funzioni, da scegliere a seconda delle tue necessità. Se ricevi la visita di familiari o amici che si fermano a dormire, un letto pieghevole è ciò che non può mancare nella tua casa. I letti occupano uno spazio considerevole e, se non si utilizzano spesso, rappresentano un ingombro in casa. Per questo motivo nel nostro tutorial vedrai come realizzare un letto pieghevole che occupa solo 94 cm di lunghezza e 25 di larghezza, quando non è aperto. Potrai inoltre sfruttarlo come panca o seduta quando non viene usato come letto. Attrezzi e materiali Sega da tavoloTroncatriceTrapano/avvitatoreLevigatriceGuida per fori3 pannelli in pino con misura 200 x 50 x 1,8 cm2 assi in abete…

I mobili in legno laminato sono pratici ed economici, ma con il passare del tempo il colore può schiarirsi o possiamo stancarci della loro finitura in finto legno. Se desideri dar loro una nuova vita, non perderti questo tutorial su come dipingere il laminato e cambiare il colore dei tuoi mobili, potrai ottenere un risultato professionale. Attualmente, moltissimi mobili vengono realizzati con pannelli di truciolare o multistrato a media densità (DM o MDF). Questi tipi di pannelli sono formati da fibre di legno e resine sintetiche compresse. Inoltre, per fornire una finitura più attraente, priva di pori e resistente all’usura, vengono rivestiti con fogli di melammina o resine plastiche. Uno dei principali vantaggi dei mobili in laminato è che sono disponibili in molti disegni, trame e colori. Prova di questo ne sono i progetti come la postazione trucco e la mensola con cubi intrecciati che trovi nel nostro blog. Come…

Sapevi che i taglieri da cucina realizzati in legno sono più igienici e resistenti di quelli in plastica? Con questo tutorial ti mostreremo come realizzare un tagliere di legno, semplice ma elegante, perfetto per la tua cucina. Non perderti i passaggi! Il tagliere è uno strumento indispensabile in qualsiasi cucina, è la migliore opzione per manipolare e tagliare gli alimenti. Quando si tratta di scegliere il materiale, tra uno di plastica o di legno, dobbiamo tenere conto di quanto segue: I taglieri in plastica sono facili da pulire, ma le lame dei coltelli li rovinano facilmente. I batteri possono entrare in queste fessure, rendendo difficile la loro rimozione.I taglieri realizzati con legni duri, come l’acero o il bambù, resistono meglio ai danni provocati dalle lame dei coltelli rispetto a quelli in plastica. Per disinfettare, puoi usare un cucchiaio di candeggina diluito in acqua. E poi, i taglieri in legno sono…