Condividi:

Ci avevano già provato negli anni Sessanta e Settanta, l’ARTE CINETICA e la OPTICAL ART a giocare con le illusione ottiche.

Trasformavano in tridimensionale la bidimensionalità dei quadri, attraverso il movimento generato da colori e forme.

Grazie all’apporto di tecnologie sempre nuove, a distanza di più di mezzo secolo, ci siamo ormai abituati ad una nuova percezione del reale, non solo nella cultura figurativa ma anche nella vita di tutti i giorni. Il virtuale è spesso più reale della realtà stessa e parole come 3D sono entrate a far parte del nostro lessico comune.

Anche il design d’interni non poteva non rimanere affascinato dalla percezione della tridimensionalità, anche laddove questa non sia realmente possibile, ricercandola ed inducendola attraverso l’illusione.

Oggi parleremo di carta da parati tridimensionale.
Ne hai mai sentito parlare? Scopriamola insieme!

Che cos’è la carta da parati 3D

Si tratta di una particolare tipologia di carta da parati dal forte impatto visivo che, ingannando l’occhio, riesce ad emozionare e sorprendere con effetti ottici tridimensionali di profondità.

La carta da parati tridimensionale è in grado di ricreare sensazioni che vengono percepite entrando in quel determinato ambiente o in quella determinata nella stanza. Se nello styling della tua casa desideri ottenere effetti decorativi davvero sorprendenti, non puoi non considerarla.

Può essere una carta da parati fotografica con prospettive stampate per offrire l’effetto tridimensionale di paesaggi fotografici che sfondano letteralmente la parete per seguire l’immagine. Oppure può essere una carta da parati con effetti ottici tridimensionali.

Una cosa è certa. Un fotomurale 3d non può davvero lasciare indifferenti.

 Si ama o si odia, senza mezze misure.

Prova ad immaginare quella parete di casa che hai visto e rivisto tante volte e che ti sembra un po’ troppo anonima ed impersonale. Ora guarda questi bellissimi esempi. L’arredo passa in secondo piano e la parete scompare. Siamo proiettati, non soltanto con lo sguardo, attraverso lo spazio che sembra aprirsi davanti a noi.

Potenzialità ed utilizzo della carta da parati tridimensionale

Una potenzialità importante della carta da parati 3D è quella di riuscire ad aumentare lo spazio percepito. Alcune prospettive e paesaggi riescono letteralmente ad annullare la parete e trovano perciò il loro utilizzo ottimale nei piccoli ambienti dove è fondamentale dare una sensazione di maggiore spaziosità.

E’ possibile inoltre utilizzarla per movimentare una superficie troppo statica o per regalare una vista invidiabile ad una parete che in realtà è senza finestre. I paesaggi metropolitani di alcune carte da parati tridimensionali si abbinano particolarmente bene ad un arredamento moderno della casa, ma anche minimal o industriale.

Vi piacerebbe tanto arredare e colorare il vostro salotto così neutro con una bella libreria a tutta altezza? Purtroppo lo spazio che avete a disposizione non è sufficiente?

Guardate questo esempio di carta da parati 3D con l’immagine di una ordinatissima libreria come arricchisce il salotto donandogli stile e spaziosità.

La carta da parati tridimensionale è un elemento decorativo molto particolare ed è senza dubbio la protagonista dell’ambiente in cui si va ad inserire. Per questo è fondamentale usarla senza esagerare, destinandola a superfici contenute ma strategiche per creare una scenografia davvero originale.

La carta da parati ad effetto materico

Tra la carta da parati 3D troviamo anche quella che riproduce molto fedelmente l’immagine di alcuni materiali, rendendone perfettamente l’illusione della materia. In molti casi per scoprire l’inganno ottico è necessario avvicinarsi quasi a toccarle, talmente è realistica l’esperienza materica suscitata.

Si possono riprodurre pareti in mattoni grezzi lasciati a vista, come in un caratteristico loft newyorkese in stile industriale. Oppure riprodurre le pareti in legno tipiche di una accogliente ed elegante casa di montagna arredata in stile cozy-chic.

O addirittura concedersi una raffinatissima parete lavorata a stucco con un motivo a foliage tropicale.

La carta da parati in rilievo

Alla categoria della carta da parati 3D viene accorpata anche la carta da parati in rilievo, caratterizzata da una particolare ricercatezza del disegno acquisita mediante goffratura. Si tratta di una lavorazione che permette di dare rilievo al disegno. In questo modo la carta da parati acquisisce un importante effetto sia tattile che chiaroscurale, perché cattura la luce in modi diversi creando particolari giochi d’ombra. Gli effetti tessuto sembrano quasi ricamati sulla parete.

A livello visivo è una carta da parati molto ricca le cui lavorazioni possono imitare tessuti, metalli e quant’altro.     

Conoscevi già la carta da parati tridimensionale? Un nuovissimo trend di interior design per ambienti dalla personalità forte e decisa.
La sceglieresti per la tua casa?

Quale tema o motivo preferisci?
Faccelo sapere nei commenti!

Cristina Di Francesco – Associazione Nazionale Home Personal Shopper

Condividi:
ManoMano
Autore

Rispondi