Condividi:

Non  c’è alcun dubbio.
Nel mondo dell’interior design, dell’arredamento e dell’home decor ormai la carta da parati la fa davvero da regina.

Sarà perché consente di decorare e personalizzare a piacimento tutti gli ambienti della casa? O perché è in grado di rendere un ambiente caldo ed accogliente, ma anche particolare e ricercato?
Una cosa è certa. Tutti la amano e tutti la vorrebbero nelle proprie case.
Il timore di sbagliare nella scelta o nell’abbinamento può però disorientare.

Ti piacerebbe tanto la carta da parati per la tua casa, ma non sai a quali ambienti destinarla o come abbinarla?
Continua a leggere!

Perché scegliere una carta da parati blu

Optare per una carta da parati blu o nei toni del blu ti permetterà di non sbagliare e di non correre il rischio di stancarti presto.

Il blu, in tutte le sue sfumature, è un colore elegante, classico e profondo, che suggerisce armonia ed equilibrio interiore. Una carta da parati blu sarà perfetta per definire e caratterizzare un ambiente raffinato e pieno di stile ma allo stesso tempo accogliente e rilassante.

Il blu è anche un colore attualissimo e di tendenza. Del resto le passerelle dell’alta moda ce lo avevano già anticipato. Il blu nel 2020 sarà il colore dell’anno ed influenzerà con la sua carica di eleganza e serenità lo stile, la moda ed il design.

Inoltre non dobbiamo dimenticare che abbiamo a che fare con un colore molto versatile e decisamente facile da abbinare, adattissimo sia in ambienti eleganti che in ambienti più informali.

Scegliere una carta da parati blu ti permetterà di non avere difficoltà poi nella scelta degli abbinamenti per quanto riguarda finiture e colorazioni di mobili ed accessori.

Tinta unita o fantasia?

C’è davvero l’imbarazzo della scelta. Le carte da parati si trovano oggi in commercio nelle più svariate fantasie ed in tutti, ma proprio tutti, gli stili decorativi possibili ed immaginabili.

Se il tuo mood è più classico e tradizionale puoi scegliere tra un rigato, un damascato o un motivo morbidamente astratto.

Oppure ancora. Puoi optare per una carta da parati in tinta unita, per esempio questa nella calda e vivace tonalità del blu egizio con una connotazione fortemente materica o concederti un motivo tono su tono molto leggero e delicato come questo su fondo blu.

Oggi molto di tendenza è il motivo geometrico ad esagoni. Si adatta bene ad ambienti più classici attualizzandoli un po’ e risaltando parecchio, come pure si inserisce in maniera ottimale in una casa più contemporanea e moderna. Fa una gran figura un po’ dappertutto, insomma.

Come creare scenografie uniche

Quando la carta da parati è molto particolare o presenta fantasie e motivi importanti, è buona norma destinarla a superfici contenute, ma anche strategiche per l’ambiente che vogliamo caratterizzare. Del resto, lo abbiamo detto, la carta da parati ci consente egregiamente di personalizzare e rendere unico ogni ambiente creando interessanti scenografie.

Per esempio, possiamo applicarla in un bagno dove vogliamo dare carattere ad una parete in cui non abbiamo necessariamente bisogno di applicare le piastrelle.

Nel soggiorno invece, il posto ideale per la carta da parati è nella parete dietro il divano, oppure dietro ad un mobile basso tipo madia, o ancora, come sfondo della parete dove è collocato il mobile della televisione.

Scelta audace, ma davvero di grande effetto, quella di selezionare due fantasie diverse della stessa tipologia e tonalità di carta da parati per una zona della casa, per esempio la zona living. E’ possibile in questo caso giocare con i due differenti patterns alternandoli sulle pareti.

Per quanto riguarda invece la carta da parati in camera da letto, soprattutto se l’ambiente non è particolarmente grande, è preferibile applicarla sulla parete dietro al letto.

Ad ogni modo, qualunque sia l’ambiente in cui si andrà ad applicare la carta da parati, un consiglio prezioso per dare eleganza e stile all’insieme è quello di mixare accessori blu tono su tono. In questo modo si creerà un collegamento ideale tra il rivestimento delle pareti ed il resto della stanza e l’ambiente darà una sensazione di grande armonia e ricercatezza.

Il tuo stile è eclettico? Ti piace osare?

Se ami i contrasti e le scelte audaci nello styling della tua casa, guarda come sanno farsi notare questi bellissimi esempi di carte da parati blu in pieno stile eclettico. Ideali per dare carattere e personalità ad ambienti che presentano nell’insieme toni molto neutri e che diversamente potrebbero risultare un po’ anonimi.

            

Per dare al blu una maggiore enfasi accostalo a tonalità accese di giallo e di rosso anche per quanto riguarda la scelta degli elementi di arredo, dei complementi e degli accessori.
A patto di non esagerare però!

Se questo articolo ti è piaciuto prova a leggere come scegliere la carta da parati!

Quale tra queste carte da parati ti è piaciuta di più?
Ti abbiamo presentato tante proposte di stili e motivi differenti per ambienti ricercati e unici.

Cristina Di Francesco – Associazione Nazionale Home Personal Shopper

Condividi:
ManoMano
Autore

Rispondi