Condividi:

Pensi sia impossibile arredare il bagno completamente online?

Non è facile ti do ragione, ma non è neanche così difficile. Ci sono molti punti a cui prestare attenzione prima di acquistare alla cieca, ed è proprio quello di cui parleremo oggi.

Da cosa partire e le regole di cui tenere conto per non arrivare alla fine senza soldi e pentiti.

Arredare un bagno online, la prima regola: cosa fare prima

Prima di cominciare a guardare ogni tipo di sito e catalogo online, devi capire tecnicamente che bagno hai in casa.

Cosa guardi a fare gli arredi se non sai quanto spazio hai? Quindi armati di macchina fotografica, matita e carta e comincia.

Parti da un angolo che vuoi e procedi verso il prossimo, prendendo la lunghezza di tutte le pareti e procedendo in senso orario. Tieni conto della posizione e dell’altezza degli interruttori (nonché della loro dimensione), degli stipiti delle porte e delle finestre, dei davanzali delle finestre. Insomma, di tutto quello che sporge e che è di intralcio nell’installazione di un arredo.

Se le pareti sono molto lunghe da misurare, dividi la misurazione in più parti tenendo dei punti evidenti come riferimento a cui fermarsi e ricominciare (così sarai sicura di non sbagliare).

Misura anche l’altezza dei rivestimenti a parete, perché se arrivano a tre quarti della stessa e ti piace l’idea di un mobile a colonna, potrebbe essere necessario l’inserimento di un riempitivo quando andrai a fissare la colonna.

Ricordati di misurare anche l’altezza della tua stanza, giusto per essere sicura di ordinare mobili della giusta taglia.

Ultimo dettaglio: il senso di apertura di porta e finestra.

Ora che hai tutto segnato, non ti resta che disegnare una bella piantina in scala 1:20 del tuo bagno, da portare sempre con te. Fai anche delle foto di tutti i dettagli rilevanti della stanza, di modo da poterli guardare al bisogno prima di acquisti azzardati.

La seconda regola dello shopping online: la sezione FAQ

Hai dimestichezza con lo shopping online?

Allora sai di cosa parlo.

Se invece non ti capita così spesso di acquistare sul web, ci sono un paio di dettagli che vuoi conoscere. Su ogni sito che si rispetti c’è una sezione che si chiama FAQ, cioè le DOMANDE PIÙ RICHIESTE.

E’ una sezione che vuoi andare a leggere, perché contiene tutte le domande che riguardano i tuoi acquisti, come i termini di pagamento, i resi in caso di danno o insoddisfazione, le consegne ed i trasporti.

Ricorda che quando si compra online si paga tutto o quasi sempre tutto prima della consegna, cioè al momento dell’ordine. Quindi se prevedi di spendere tanto sappi che dovrai avere la disponibilità finanziaria subito.

Il trasporto di solito è escluso dalla cifra d’acquisto e viene calcolato alla fine, in base alla zona di consegna. Sappi che la consegna è al piano strada, quindi dal marciapiede a casa tua dovrai trovare modo di spostare i pacchi, soprattutto se sono tanti e pesanti.

Arredare un bagno online terzo step: leggere bene misure e materiali dei mobili

Ora che hai una base su cui ragionare, puoi cominciare a stilare una check-list delle attività che svolgi in bagno e di conseguenza di tutti gli arredi e complementi che ti serviranno.

Se ad esempio in bagno hai solo la doccia, ti servirà un tappeto e un porta shampoo e docciaschiuma tanto per cominciare. Se è un bagno condiviso da una coppia ci sarà da pensare bene al mobile da bagno: ne preferisci uno con singolo lavabo o con doppio lavabo? Con lavabo ad incasso o appoggiato sopra al mobile?

Ma non finisce qui: devi valutare bene le misure del mobile in base alle misure della tua stanza, che avrai diligentemente preso e disegnato. Potrai sceglierlo a cassetti oppure ad ante battenti, in base alla tua comodità e alla conformazione della stanza.

Potresti aggiungere anche dellecolonne sospese nelle quali riporre trucchi, profumi ed eventuali detersivi se non hai spazio altrove per oggetti di questo tipo (o anche asciugamani).

Quando hai trovato un pezzo che ti piace leggi bene la scheda prodotto, in cerca delle informazioni sui materiali di costruzione del mobile. I materiali che garantiscono miglior rapporto qualità prezzo sono il compensato, alcuni tipi di laminato, l’mdf e alcuni tipi di nobilitato.  

Quarta regola: prendi con le pinze le recensioni altrui

Non sto dicendo che le recensioni vadano evitate a priori. Dico solo che in quest’epoca in cui tutti si sentono in dovere di esprimere qualsiasi pensiero bisogna essere saggi.

Leggere le recensioni lasciate da altri consumatori è d’obbligo, perché ti permette di capire l’esperienza che altre persone prima di te hanno avuto con quel sito.

Non fermarti alle prime cinque però.

Leggine almeno una ventina, anche dilazionate nel tempo per capire se eventuali problemi passati siano stati risolti o viceversa. Leggendone tante ti accorgerai anche che ci sono tantissime persone che criticano per il solo gusto di farlo.

Passa oltre.

Se anche tu alla fine della tua esperienza vorrai lasciarne una, ricordati di non farlo a caldo ma quando avrai finito tutto. Fallo in modo obiettivo e sii utile nella recensione che lasci. In che modo chi gestisce il servizio può migliorare? In che modo gli altri clienti possono trovare utile il tuo intervento? No cattiveria.

La regola finale: la fretta è cattiva consigliera

So che passare in rassegna tutte le pagine di un e-commerce è noioso, ma se vuoi trovare il pezzo che fa per te lo devi fare. Fallo un po’ alla volta, affina i criteri di ricerca.

Sii sicura delle misure o dei brand che cerchi, così come dei colori. Più criteri di ricerca hai e più facile sarà la scrematura delle immagini.

Seleziona più pezzi e riguardali a distanza di qualche giorno, per essere sicura che la scelta sia azzeccata. Addirittura potresti salvare l’immagine di ogni elemento scelto e metterla insieme per comporre una moodboard virtuale, così da essere 100% sicura che tutti i pezzi dialoghino tra loro.

Sei un po’ più convinta?

Le prime volte che si acquista online la paura è tanta e non ben definita. Si ha paura un po’ di tutto. Quando poi i pezzi arrivano e ti rendi conto che tutto è andato come doveva ed è stato estremamente semplice, ti assicuro che non tornerai più indietro! Ora che conosci i nostri segreti, che ne pensi di arredare il bagno online?

Tu hai mai acquistato online? Raccontaci la tua esperienza!

Valentina Di Roma – Associazione Nazionale Home Personal Shopper

Condividi:
ManoMano
Autore

Rispondi